Attendere un istante: stiamo caricando il video...
Attendere un istante: stiamo caricando il video...

I carabinieri in soccorso dei bambini meno fortunati: compleanno solidale del tenente Bruno

 

Non solo servizio permanente di pubblica sicurezza, sorveglianza del territorio e prevenzione, ma anche donazione: i carabinieri hanno trovato un ulteriore modo per essere vicini ai cittadini, soprattutto ai sorrisi dei bambini in difficoltà.

E’ stato un compleanno solidale quello festeggiato a La dolce vita Beach Club di Ostuni dal tenente Alberto Bruno (nella foto) della Compagnia di San Vito dei Normanni comandata dal capitano Antonio Corvino: per l’occasione, il tenente Bruno ha chiesto ai suoi ospiti di devolvere somme di denaro a favore del Villaggio Sos di Ostuni, la casa famiglia della Strada dei Colli H. Gmeiner, che accoglie una cinquantina di bambini. Proprio quella in cui è cresciuto il navigator «italo pugliese» di Luigi di Maio, Mimmo Parisi, primo bambino orfano ospite e a cui è stata dedicata “La casa di Mimmo”.

ten. Alberto Bruno-2

BrindisiReport ha deciso di raccontarvi la storia dell’accoglienza della più grande organizzazione, a livello mondiale, impegnata nel sostegno di bambini privi di cure familiari o a rischio di perderle.

Oggi presieduto da Sergio Montanaro, dirigente della Corte d’Appello di Lecce, il Villaggio Sos di Ostuni è stato fondato nel 1969 dal medico ostunese Pierino Lacorte, che ha voluto replicare in Puglia il modello di accoglienza innovativo avviato in Austria dal filantropo Herman Gmeiner.

Il Villaggio di Ostuni sorge su una collina che domina un paesaggio di uliveti e che giunge sino al mare: è dotato di un parco giochi ecosostenibile e opera attraverso otto comunità familiari, educatrici residenziali che i bambini chiamano “zie” e “La casa dei giovani”, un appartamento collocato nella città di Ostuni, per meglio favorire l’inserimento dei ragazzi nella vita sociale urbana.

Aiutare i bambini meno fortunati nella loro educazione e nello sviluppo delle loro capacità creative, è stata una prerogativa del tenente Bruno che ha dimostrato particolare sensibilità, contribuendo alla preparazione delle nuove generazioni a un futuro migliore, valore fondante che ispira la società civile.

Per contribuire a sostenere il Villaggio Sos di Ostuni:

  • c/c postale: 12442729 intestato a: Villaggio Sos- Ostuni onlus
  • Monte dei Paschi di Siena, Agenzia di Ostuni- Via Martiri di Kindu, IBAN: IT 19 T 08706 79230 000000704625
  • 5X1000: 00140690744

Potrebbe Interessarti

Torna su
BrindisiReport è in caricamento