Brindisi. Il Comune blocca il pagamento delle rette degli asili nido

Coloro che hanno già versato la quota e non intendono più usufruire del servizio o nel caso non riprenda, sarà rimborsata

BRINDISI - L’amministrazione comunale di Brindisi ha bloccato o il pagamento delle rette degli asili nido. Lo stesso, infatti, non sarà dovuto fino alla ripresa delle attività educative. Nel frattempo gli uffici stanno valutando modalità e tempi per il recupero, da parte delle famiglie, delle mensilità già pagate (in riferimento al mese di marzo 2020) con un metodo di compensazione per le somme già versate a fronte del servizio non fruito a causa della sospensione delle attività educative per l’emergenza Covid-19. Per coloro che hanno pagato la retta relativa al mese di marzo ma che non intendano più fruire del servizio asilo nido fino al termine dell’attività nel corrente anno o anche nel caso in cui il servizio non dovesse riprendere, si procederà al rimborso della suddetta quota.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • "Primo operatore 118 positivo, ora screening urgente per tutti"

  • Muore un imprenditore edile: prima vittima del Covid a Ostuni

  • Una brindisina in Olanda: "Viviamo col terrore del contagio. Il Lockdown è una fortuna"

  • Coronavirus: 22 nuovi contagi e un decesso in provincia di Brindisi

  • Controlli anti contagio: multati un barbiere e il suo cliente a Brindisi

  • Coronavirus: trend in calo in Puglia, nel Brindisino altri 12 contagi

Torna su
BrindisiReport è in caricamento