Chiusura uffici regionali: "A Brindisi non ci sono dipendenti e i cittadini di serie B”

Dopo la soppressione dell’ufficio Attività estrattive si prospetta la prossima soppressione dell’Ufficio  scolastico. Intervento della Cgil

BRINDISI – “Sono trascorsi ben 4 mesi  dall’ultima denuncia di Cgil ed Fp Cgil di Brindisi sul declino degli Uffici periferici della Regione Puglia. Nessun segnale ad oggi è  pervenuto  dai vertici regionali nonostante le rassicurazioni dell’assessore al ramo che  aveva garantito a mezzo stampa non solo che non è prevista alcuna chiusura della sede territoriale di Brindisi ma che presto sarebbe arrivato altro personale”. Inizia così una nota a firma di Antonio Macchia segretario generale Cgil Brindisi e Patrizia Stella, segretaria Fp Cgil Brindisi sulla chiusura di alcuni uffici della Regione Puglia a Brindisi dovuti a carenza di personale. Situazione che crea disagio nell’ambito dei servizi al cittadino ma anche tra il personale. 

“Purtroppo con i pensionamenti intervenuti la situazione è addirittura peggiorata e nessun incremento di risorse umane è stato sinora disposto. Dopo la soppressione dell’ufficio Attività estrattive si prospetta la prossima soppressione dell’Ufficio scolastico proprio a causa della carenza di personale”.

“L’assemblea del personale indetta dalla Fp Cgil  ha ribadito con forza che gli annunci non bastano. Occorre urgentemente implementare il personale e  ripristinare i servizi perduti. Ad oggi non sono ancora stati ufficializzati i risultati del monitoraggio sulle carenze di organico delle sedi periferiche”.

“I vertici Regionali dicano chiaramente quali e quanti servizi intendono erogare sul territorio e coerentemente adottino le scelte organizzative necessarie. Il disagio patito dall’utenza viaggia di pari passo con la frustrazione del personale dipendente che si sente abbandonato e  costretto ad attendere anche diversi giorni per avere   risposte istruttorie dalla sede centrale. A Brindisi non ci sono  dipendenti e i cittadini  di serie B”.

“I servizi di prossimità vanno garantiti  su tutto il territorio regionale. Si attendono fatti concreti. Non abbasseremo la guardia e attiveremo ogni iniziativa  per ridare dignità al personale e a questo territorio”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Aveva smarrito la bici e scritto un biglietto per ritrovarla: la polizia gliene regala una nuova

  • La spiaggia libera? E' mia, e me la gestisco io

  • Dal cantiere alle campagne: arrestati i vertici dell'Anonima rifiuti

  • Spaventoso incidente sulla strada provinciale: due persone ferite

  • Litoranea, scatta sosta selvaggia: parcheggi comunali ignorati

  • Ladri di angurie in trasferta nel Leccese: bloccati dopo un inseguimento

Torna su
BrindisiReport è in caricamento