Il Consorzio albergatori di Carovigno alla fiera del turismo di Rimini

Presente una delegazione composta dal Presidente, Vincenzo Di Roma, Francesco Piscinelli, Responsabile Comunicazione Esterne del Consorzio, Donato Marangi, Tesoriere e Davide Tateo, Consigliere,

Cogliere nuove opportunità per incrementare e migliorare l’offerta turistica. Con questo obiettivo il Consorzio Albergatori di Carovigno ha partecipato all’edizione 2019 del Ttg di Rimini,  la più grande fiera italiana sul turismo dedicata, esclusivamente, all’hotellerie e Sun Beach&Outdoor Style, salone b2b per il turismo all’aria aperta con focus su stabilimenti balneari e camping.

Il Consorzio Albergatori di Carovigno, nato a ridosso dell’avvio della stagione estiva da poco conclusa e rappresentato per l’occasione dal Presidente, Vincenzo Di Roma, Francesco Piscinelli, Responsabile Comunicazione Esterne del Consorzio, Donato Marangi, Tesoriere e Davide Tateo, Consigliere, ha voluto prendere parte a questa importante manifestazione per incontrare le aziende del settore che si occupano di intermediazione del prodotto turistico nazionale e internazionale.

“In Fiera – si legge in una nota del Consorzio - abbiamo vissuto un clima stimolante che fa presagire una buona stagione 2020. Molto l’interesse mostrato dagli operatori nei confronti del prodotto “Puglia”. Tante conferme da chi ha, già, scelto la nostra regione e tante le richieste pervenute da nuovi operatori, soprattutto, stranieri. Come sempre i Tour Operator cercano fornitori organizzati, seri e professionali ed in questo è stato, fondamentale, presentarsi e presentare il territorio ed i nostri prodotti per mezzo del Consorzio. Purtroppo, tutto il lavoro e gli sforzi messi in campo dai privati, troppo spesso, non trovano il giusto supporto da parte dell’Ente pubblico, non sempre all’altezza di sostenere un settore di grande rilievo come quello del turismo, dal punto di vista del rispetto dell’ambiente e del patrimonio storico e culturale e dal forte potenziale economico”.

“Il ‘turismo accessibile’ ha un ruolo di primo piano al Ttg di Rimini: accoglienza accessibile e stabilimenti balneari, maggiormente, inclusivi sono i temi affrontati in questa nuova edizione della Fiera ed il 2020 sarà, nuovamente, l'anno della nostra fantastica regione e i dati lo confermano. La Puglia ha saputo scalare la classifica dei suoi competitors in maniera vincente e performante, dal servizio aeroportuale, che ha ricevuto un incremento del +10,8% a Bari e Brindisi soltanto nei primi sette mesi dell'anno corrente, al picco di turismo internazionale”. 

“Gli stranieri che hanno visitato la nostra regione in questo 2019 sono stati il +20,73% secondo le stime accurate fornite dal Codacons, tanto da scavalcare Sicilia, Toscana e Liguria in termini di gradimento europeo ed extraeuropeo. Ed i numeri per la stagione 2020 continueranno a seguire questo andamento, pertanto, ci aspetta un altro anno pieno di soddisfazioni e, naturalmente, dobbiamo farci trovare pronti, non solo noi albergatori con i nostri servizi ma le Istituzioni con le attività di supporto in un continuo ed essenziale confronto e programmazione corale per lo sviluppo turistico del nostro territorio”.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Carabiniere contromano, un morto e due feriti: arrestato

  • Cattivi odori dalla lavatrice: alcuni rimedi naturali per eliminarli

  • Incidente mortale sulla superstrada: lunedì i funerali del dipendente comunale

  • Falso allarme bomba: tribunale di Brindisi evacuato per due ore

  • Violento scontro fra auto e scooter a Brindisi: grave un 15enne

  • Temporali e scirocco: allerta meteo gialla per Brindisi e Salento

Torna su
BrindisiReport è in caricamento