“Moving Architects: convegno e mostra a Francavilla Fontana

L'evento, dedicato a Sergio Musmeci, si è svolto venerdì 7 giugno presso la Sala del Belvedere di Castello Imperiali

FRANCAVILLA FONTANA  - Un convegno ed una mostra. Un omaggio ad un genio dell’ingegneria contemporanea e dell’architettura. Grande partecipazione di pubblico in occasione del settimo appuntamento della rassegna  “Moving Architects”, organizzata dall’Ordine degli Architetti Pianificatori e Paesaggisti della provincia di Brindisi, che ha fatto tappa a Francavilla Fontana. Venerdì 7 giugno, la Sala del Belvedere di Castello Imperiali ha ospitato il convegno dal titolo “La Ricerca della Forma. Sergio Musmeci. Il Genio”.

foto conveno Architetti- Musmeci -2-2

Nel corso dell’evento, organizzato in collaborazione con l’Ordine degli Ingegneri della Provincia di Brindisi, è stato tracciato un profilo, non solo professionale, di Sergio Musmeci l’ingegnere che progettò il ponte sul Basento, una vera e propria opera d’arte che ancora oggi viene presa ad esempio e studiata dai professionisti del settore. Una imponente infrastruttura, la prima attraversabile vincolata come opera d’arte, in cui Musmeci riuscì a concretizzare le sue lunghe ricerche sulla teoria del minimo strutturale, che segna uno spartiacque non solo nel mondo dell’ingegneria, e  che attualmente necessita di interventi di restauro e ripristino per tornare ai fasti di un tempo e liberarsi dal degrado in cui attualmente versa.

Foto Convegno Architetti- Musmeci-2

L’opera, realizzata in pochi anni, è frutto di una virtuosa sinergia tra il progettista Sergio Musmeci ed il committente Gino Viggiani. I  figli, Paolo Musmeci e Massimo Viggiani, presenti al convegno, hanno raccontato emozionanti aneddoti del rapporto professionale tra i padri che, strada facendo, ha assunto i contorni di un’amicizia intensa e duratura lasciata in eredità alle rispettive famiglie. Straordinarie storie di altri tempi che vale la pena raccontare, vissuti che hanno lasciato il segno non solo nella comunità e nel territorio che ospita l’opera, peraltro perfettamente integrata nel contesto urbano come se ne rappresentasse un elemento naturale.          

Nel corso della mostra/convegno, che ha ricevuto il patrocinio del Cnappc, del Cni, di Fondazione Inarcassa e del Maxxi di Roma (Museo Nazionale delle Arti del XXI secolo), dei  Comuni di Brindisi e  Francavilla Fontana  e dell’Amministrazione Provinciale, sono stati  proiettati due documentari. IL primo,  “La Ricerca della Forma. Il Genio di Sergio Musmeci” racconta la straordinaria avventura della costruzione del viadotto sul Basento. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Una domenica con la bomba: quasi tutta Brindisi evacuata

  • Malore alla guida: autista accosta e poi si accascia, in salvo gli studenti

  • Incidenti: le vittime e le strade più pericolose del Brindisino

  • Forti raffiche di vento: alberi sradicati, interventi in provincia

  • Nuova allerta arancione per lo scirocco nella giornata di mercoledì

  • Lite fra vicini sfocia nel sangue: uomo preso a sprangate in testa

Torna su
BrindisiReport è in caricamento