Nasce la Fondazione "Lorenzo Caiolo" con familiari, amici e allievi

Atto notarile costitutivo dell'associazione che opererà in memoria del docente ed ex sindaco di San Vito dei Normanni, firmato il 5 luglio. Presidente Silvia Di Dio

SAN VITO DEI NORMANNI – È nata, con atto notarile ed il consenso della famiglia del docente ed ex sindaco di San Vito dei Normanni, la Fondazione Lorenzo Caiolo. Il 5 luglio, davanti al notaio Francesco Di Gregorio, i soci fondatori Silvia Di Dio e Antonio D’Errico hanno firmato l’atto costitutivo di una associazione “pensata per valorizzare e diffondere la memoria del professore di origine sanvitese che tanto ha dato alla comunità locale e nazionale”. Presidente della Fondazione Lorenzo Caiolo è Silvia Di Dio, vicepresidente Antonio D’Errico. La presidenza onoraria è stata affidata alla moglie di Caiolo, Rosanna Gagliani, ed il coordinamento del comitato scientifico a loro figlio Adama Zoungrana Caiolo.

la moglie Rosanna Gagliani-2

Cofondatori sono gli stessi familiari e alcuni amici, che hanno voluto essere presenti al momento dell’atto notarile. La loro volontà è quella di collaborare e sostenere lungo il percorso i fondatori, due dei “ragazzi di Lorenzo” cresciuti accanto a lui e partecipi di tante sue attività. “Uomo di eccezionale valore del nostro Sud e del nostro Paese, Lorenzo Caiolo ha lasciato un’eredità di insegnamenti tale da costituire un patrimonio che non può disperdersi”, si legge in un comunicato della fondazione. 

col notaio Di Gregorio-2

“La storia che ci lega a Lorenzo ha inizio tanti anni fa quando per un moto irrefrenabile del cuore abbiamo iniziato il nostro cammino accanto a lui in ogni sua attività e nella vita come maestro e amico. È una storia di grande bene che ci ha dato speranza e fiducia nel futuro, in un mondo in cui si può ancora costruire molto – dicono Silvia Di Dio e Antonio D’Errico - Lorenzo ci ha insegnato la bellezza dei sogni e delle azioni giuste, l’importanza del restare umani, della condivisione, dell’umiltà, del fare. In noi sono vivi questi insegnamenti e faremo il possibile per portarli avanti insieme a quanti vorranno”.

fondatori e cofondatori-2

La Fondazione si propone di agire tenendo presenti i valori della persona cui è dedicata, e porterà il suo contributo nelle scuole, “considerando il valore straordinario che i bambini hanno sempre avuto per Lorenzo Caiolo, ed in iniziative socio-culturali volte a garantire la libertà dell’individuo, la solidarietà, l’accoglienza, le differenze come ricchezza, la cultura della legalità, la lotta alle mafie, l’integrazione, l’unione dei popoli del Mediterraneo, la valorizzazione del territorio, l’attenzione a chi è in difficoltà e agli ultimi”.

Lorenzo Caiolo, coordinatore provinciale Idv

Lorenzo Caiolo, persona votata al volontariato e alla pedagogia diffusa da Gianni Rodari, già vicepreside del professionale per i servizi sociali “Morvillo Falcone” di Brindisi, assessore comunale e poi sindaco di San Vito dei Normanni, perse prematuramente la vita in un tragico incidente stradale sulla statale 7 Taranto-Brindisi la sera del 18 aprile 2018, causato da una persona poi arrestata perché risultata positiva ai test per alcol e droga.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Camion si ribalta e sfonda spartitraffico: superstrada riaperta al traffico

  • Ultraleggero pilotato da brindisino si schianta su muretto

  • Tute, scooter e passamontagna: i "Falchi" scoprono il covo dei rapinatori

  • Tamponamento tra furgone e trattore sulla provinciale: feriti i conducenti

  • “Aste giudiziarie, prove evidenti”: processo immediato per nove brindisini

  • Lite in strada finisce con accoltellamento: un ferito e un arresto

Torna su
BrindisiReport è in caricamento