"Deca-Dance": Marcantonio Gallo incanta il pubblico

Primo reading della rassegna “Voci Luci & Ombre, il Teatro Delle Pietre di Marcantonio Gallo e Fabrizio Cito"

BRINDISI - Il 23 gennaio 2019, nella suggestiva chiesa dei Cappuccini di Brindisi, per la rassegna “Voci Luci & Ombre, il Teatro Delle Pietre di Marcantonio Gallo e Fabrizio Cito, attraverso il tema portante  di quest’anno “Attese”, ha presentato il primo reading della rassegna dal titolo “Deca-Dance”.

In quella mistica ed incantevole location, arricchita, da accurati particolari scenografici, la genialità artistica di Marcantonio Gallo, vestito in abito bianco settecentesco e con il viso marcatamente truccato, ha catturato immediatamente il pubblico. Sulla scena due giovani avvinghiati su se stessi (i bravissimi Francesca Chiatante e Nicola Fanti), con i loro corpi quasi a sorreggersi l’un l’altro ed incapaci di svincolarsi, hanno cominciato, magicamente, a muovere i primi passi di danza al ritmo incalzante delle parole di Marcantonio, che diventavano musica, boato e nebbia.

C’era un mondo in quelle parole, fatto di vanità, di ipocrisia, di guerre “inventate” e opportunistiche, di decadenza sociale e morale, dove chi urla di più prevale e l’aggressione verbale sembra dilagare. Marcantonio ha toccato tematiche scottanti e lo ha fatto con garbo e senza livore, nascoste fra le righe le accuse, a questa società, erano solo tristi riflessioni, l’aggressività e la rabbia lasciamola a  a quei potenti, senza morale e senza cuore, che alzano muri e barriere.

La parte finale, mentre l’attore si toglie dal viso quel trucco marcato, simbolo di quelle maschere sociali, “illusioni di una società che non avanza, ma che arretra in un medioevo rinnovato”, è stata un momento di alta commozione.  Gli spettatori erano tutti sospesi, fermi, senza parole, perché le sue “urlavano” di verità amare.

Il contenuto è arrivato forte ed intenso, l’applauso fragoroso e prolungato, i complimenti sul testo ottimi. Don Pio Conte, Parroco  della SS. Resurrezione e della Chiesa ospitante, che Marcantonio non ha dimenticato di ringraziare, era entusiasta “un testo intenso - ha detto - oggetto di riflessione, nessuna parola era vuota”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Partners: Enel - Arcidiocesi di Brindisi - Rotary Club 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Traffico internazionale di sostanze stupefacenti: nove arresti

  • Coronavirus, nell'ospedale Melli cinque operatori sanitari e un paziente positivi

  • Agguato al rione Sant'Elia: giovane automobilista ferito alla gamba

  • Covid-19, anche un ricercatore di Francavilla a caccia della cura

  • Movida blindata a Brindisi: le forze dell'ordine sciolgono gli assembramenti

  • Tenta rapina in rivendita di pane, il titolare reagisce e lei fugge: denunciata

Torna su
BrindisiReport è in caricamento