"Deca-Dance": Marcantonio Gallo incanta il pubblico

Primo reading della rassegna “Voci Luci & Ombre, il Teatro Delle Pietre di Marcantonio Gallo e Fabrizio Cito"

BRINDISI - Il 23 gennaio 2019, nella suggestiva chiesa dei Cappuccini di Brindisi, per la rassegna “Voci Luci & Ombre, il Teatro Delle Pietre di Marcantonio Gallo e Fabrizio Cito, attraverso il tema portante  di quest’anno “Attese”, ha presentato il primo reading della rassegna dal titolo “Deca-Dance”.

In quella mistica ed incantevole location, arricchita, da accurati particolari scenografici, la genialità artistica di Marcantonio Gallo, vestito in abito bianco settecentesco e con il viso marcatamente truccato, ha catturato immediatamente il pubblico. Sulla scena due giovani avvinghiati su se stessi (i bravissimi Francesca Chiatante e Nicola Fanti), con i loro corpi quasi a sorreggersi l’un l’altro ed incapaci di svincolarsi, hanno cominciato, magicamente, a muovere i primi passi di danza al ritmo incalzante delle parole di Marcantonio, che diventavano musica, boato e nebbia.

C’era un mondo in quelle parole, fatto di vanità, di ipocrisia, di guerre “inventate” e opportunistiche, di decadenza sociale e morale, dove chi urla di più prevale e l’aggressione verbale sembra dilagare. Marcantonio ha toccato tematiche scottanti e lo ha fatto con garbo e senza livore, nascoste fra le righe le accuse, a questa società, erano solo tristi riflessioni, l’aggressività e la rabbia lasciamola a  a quei potenti, senza morale e senza cuore, che alzano muri e barriere.

La parte finale, mentre l’attore si toglie dal viso quel trucco marcato, simbolo di quelle maschere sociali, “illusioni di una società che non avanza, ma che arretra in un medioevo rinnovato”, è stata un momento di alta commozione.  Gli spettatori erano tutti sospesi, fermi, senza parole, perché le sue “urlavano” di verità amare.

Il contenuto è arrivato forte ed intenso, l’applauso fragoroso e prolungato, i complimenti sul testo ottimi. Don Pio Conte, Parroco  della SS. Resurrezione e della Chiesa ospitante, che Marcantonio non ha dimenticato di ringraziare, era entusiasta “un testo intenso - ha detto - oggetto di riflessione, nessuna parola era vuota”.

Partners: Enel - Arcidiocesi di Brindisi - Rotary Club 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Carabiniere contromano, un morto e due feriti: arrestato

  • Cattivi odori dalla lavatrice: alcuni rimedi naturali per eliminarli

  • Incidente mortale sulla superstrada: lunedì i funerali del dipendente comunale

  • Violento scontro fra auto e scooter a Brindisi: grave un 15enne

  • Omicidio Carvone: nuovi arresti per una sparatoria

  • Bollo auto non pagato: condono per importi fino a 1000 euro

Torna su
BrindisiReport è in caricamento