Escrementi e carcasse di topi: sottopasso in condizioni vergognose

Sporcizia e odore nauseabondo: al limite dell'impraticabilità il vecchio sottopasso di via Appia. Necessaria una disinfestazione

BRINDISI - Escrementi, sporcizia, persino la carcassa di un topo. E’ consigliabile turarsi il naso quando si imbocca il vecchio sottopasso di via Appia. Il pavimento è disseminato di deiezioni. A pochi passi dall’ingresso giace da giorni un topo morto. L’aria è irrespirabile. Le (a dir poco) precarie condizioni igienico sanitarie rendono la struttura al limite dell’impraticabilità.

Degrado vecchio sottopasso via Appia 2-3-2

Tutto questo è inaccettabile se si considera che quotidianamente il sottopasso è attraversato de decine di persone che dai rioni Cappuccini e Commenda raggiungono a piedi l centro cittadino.

Principalmente per una questione di rispetto nei loro confronti, il sottopasso, con urgenza, va sottoposto a un intervento di disinfestazione e bonifica, nella speranza che sucessivamente si predisponga un piano di interventi di manutenzione ordinaria, affinché non sprofondi di nuovo nel degrado. 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ultraleggero pilotato da brindisino si schianta su muretto

  • Terremoto di magnitudo 5.8 presso Durazzo, paura nel Brindisino

  • Lite in strada finisce con accoltellamento: un ferito e un arresto

  • Traffico di droga, otto brindisini sotto processo dopo verbali dei pentiti

  • L'autofficina era abusiva: scattano denuncia e sequestro

  • Cocaina per mezzo milione di euro: brindisino condannato a sette anni

Torna su
BrindisiReport è in caricamento