Aiga, l'avvocato Attanasi nominato vice presidente nazionale

Il penalista del foro di Brindisi scelto dal consiglio direttivo che si è riunito a Rivisondoli

Domenico Attanasi

Da ieri l’avvocato Domenico Attanasi è vice presidente nazionale dell’Aiga (l’associazione italiana giovani avvocati): il penalista del foro di Brindisi, nato a Francavilla Fontana è stato scelto dal consiglio direttivo che si è riunito a Rivisondoli.

 “Per me è motivo di grande soddisfazione assumere questo nuovo impegno a valle di un percorso iniziato esattamente dieci anni fa a Brindisi”, dice Attanasi. “Ringrazio il presidente Alberto Vermiglio e il consiglio direttivo nazionale per questo incarico. Adesso con il presidente e la Giunta sono certo che riusciremo a interloquire con il ministro Bonafede sulla riforma del diritto penale che approderà al vaglio del Parlamento”. “Siamo orgogliosi della nomina”, dice Francesco Monopoli, presidente della sezione di Brindisi dell’Aiga. “Ad maiora e congratulazioni”.

Attanasi, classe 1978, era già componente della giunta Aiga guidata da Alberto Vermiglio, con delega per il coordinamento dell'area Sud. Il legale è impegnato nell'associazione da poco più di dieci anni, di recente è diventato cassazionista. E' anche impegnato in politica: nel 2014 ha fondato il movimento Idea per Francavilla Fontana dove vive con la famiglia e alle amministrative del 2018 ha sostenuto il candidato sindaco, Antonello Denuzzo, poi eletto primo cittadino. Nella prima seduta delle Assise è stato eletto presidente del Consiglio comunale della Città degli Imperiali.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Rapina: banditi tra la gente nella galleria Le Colonne

  • Omicidio Carvone: nuovi arresti per una sparatoria

  • Schiva una coltellata e costringe il bandito a mollare il bottino

  • Dimostrazione gratuita di rianimazione cardiopolmonare con Albano Carrisi

  • Minacce e fucilata tra i bambini prima dell'agguato mortale

  • Colto da malore nelle campagne: pensionato ritrovato privo di vita

Torna su
BrindisiReport è in caricamento