Rossi su pulizia città e Parco Bove. Confesercenti: "Grazie sindaco"

La crisi legata all'epidemia di coronavirus non ferma a Brindisi i servizi ai cittadini e i progetti più urgenti

BRINDISI – Il sindaco di Brindisi, Riccardo Rossi, ha inviato “un ringraziamento doveroso a tutti i lavoratori e le lavoratrici di Ecotecnica Srl Brindisi che in questi giorni stanno garantendo le operazioni di pulizia, spazzamento e sanificazione della città. Il servizio di raccolta porta a porta va avanti, gli operatori raggiungono tutte le nostre case e le attività di prima necessità aperte. Data la condizione attuale è stato aggiunto anche un giorno in più, il giovedì, per l’indifferenziato. Portare avanti i sevizi essenziali in questo momento – conclude Rossi - è necessario, ed è grazie all'azienda Ecotecnica e ai suoi lavoratori che possiamo farlo nel migliore dei modi”.

Ma c’è chi ringrazia a sua volta il sindaco, come Antonio D’Amore, presidente di Confesercenti Brindisi: “Pregiatissimo sindaco, la presente per esprimere il nostro più sincero ringraziamento per le azioni poste in essere in questi giorni dall’amministrazione comunale di Brindisi da lei rappresentata, sia per ciò che attiene alla semplificazione delle procedure burocratiche, con l’accettazione delle comunicazioni di sospensione a mezzo PEC, sia per il disposto slittamento delle scadenze fiscali al 30 giungo 2020”.

Il ringraziamento di Confesercenti al Comune

“Apprendiamo inoltre dagli organi di stampa, della volontà della sua amministrazione di valutare l’idea di ‘annullare’ le imposte comunali sulle imprese (per il periodo di chiusura delle stesse) e di considerare gli ulteriori interventi formulati dalla scrivente associazione, quale strumento di sostegno al tessuto economico locale e prevenire così il disastro economico e sociale che rischia di travolgere tutta la categoria”, scrive D’Amore, dichiarandosi convinto “che, dal confronto e dalla collaborazione con le associazioni datoriali nazionali, possano emergere soluzioni e strumenti per ripartire e rilanciare l’economica della nostra città”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il nuovo Parco Bove in dirittura d’arrivo

Tornando agli annunci del sindaco, c’è la notizia che “i nuovi alloggi popolari al quartiere Paradiso sono in dirittura d’arrivo, 50 alloggi destinati all’emergenza abitativa della nostra città. Alcuni tra questi andranno agli attuali occupanti delle abitazioni di Parco Bove. Per evitare che, durante lo svuotamento, Parco Bove sia nuovamente occupato, abbiamo deliberato la contestuale demolizione a cura della stessa impresa costruttrice degli alloggi comunali. Questo ci consente di ridurre notevolmente i tempi di esecuzione dell’intervento”, annuncia Rossi. “Restituiamo alla città un’area del quartiere Paradiso con alte potenzialità sociali, è stata una battaglia sin dall’inizio del nostro insediamento e saremo molto felici di portarla a termine”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Spari contro il balcone di un'abitazione: feriti marito e moglie

  • Notte movimentata: rissa tra giovani e spari contro un'auto

  • Brindisi: i carabinieri scoprono undici furbetti del reddito di cittadinanza

  • Furti d'auto in trasferta: identificati e arrestati due brindisini

  • Dal cantiere alle campagne: arrestati i vertici dell'Anonima rifiuti

  • Era senza, gli prestano mascherina. Il capotreno lo fa scendere

Torna su
BrindisiReport è in caricamento