Feste pasquali, riunito in Prefettura il comitato provinciale per l’ordine e la sicurezza

E'stata richiesta la collaborazione dei sindaci per il rafforzamento del dispositivo di vigilanza e contrasto nei contesti urbani di riferimento a cura delle Polizie locali

BRINDISI - Si è svolta nella mattinata odierna (giovedì 11 aprile) la riunione del Comitato provinciale per l’ordine e la sicurezza pubblica, presieduta dal prefetto Umberto Guidato, per definire, in concomitanza delle prossime festività pasquali e delle festività del 25 aprile e del 1° maggio, la pianificazione delle misure di ordine, vigilanza e sicurezza a fronte del consueto sensibile incremento delle presenze turistiche e, conseguentemente, dei flussi viari verso le località turistiche.

Alla riunione hanno preso parte i vertici delle Forze dell’ordine, comprese le Specialità della Polizia stradale e della Polizia di frontiera, del comandante provinciale dei Vigili del Fuoco, dei rappresentanti del servizio 118 e del Compartimento Anas di Bari, nonché i sindaci dei comuni della Provincia, accompagnati dai comandanti delle Polizie Locali.

incontro prefettura1-2

L’incontro è stato voluto dal Prefetto a pochi giorni dall’insediamento in questa Provincia per  conoscere gli amministratori locali, al fine di  instaurare sin da  subito un condiviso rapporto di collaborazione.

Nell’occasione è stata fatta una ricognizione dei principali eventi programmati nei territori comunali, prevalentemente di carattere religioso, attenzionando, in particolare, le località costiere o i comuni che confinano con la Valle D’Itria, notoriamente  luoghi di particolare attrazione  turistica  durante le festività.

In tal senso è stata richiesta la collaborazione dei sindaci per il rafforzamento del dispositivo di vigilanza e contrasto nei contesti urbani di riferimento a cura delle Polizie locali e per l’attivazione del soccorso pubblico locale onde fronteggiare ogni possibile emergenza, anche attraverso la mobilitazione delle strutture locali di protezione civile, ove necessario.

incontro prefettura-2

Le iniziative di prevenzione e contrasto delle condotte in violazione del codice della strada a cura delle forze di polizia integrano quelle proprie del soccorso e dell’assistenza sanitaria, con la previsione dell’impiego dei Vigili del Fuoco, del personale Anas, delle strutture sanitarie, negli snodi di comunicazione strategici, ad elevato traffico veicolare, al fine di assicurare un pronto intervento di assistenza agli utenti.

E’ stata, inoltre, richiamata l’attenzione dei sindaci, in ragione del calendario degli eventi di rilievo che verranno programmati a livello locale, al fine di  predisporre dei piani che contemplino puntualmente gli aspetti di safety e security quali requisiti imprescindibili di sicurezza per lo svolgimento delle manifestazioni.

Potrebbe interessarti

  • Stp: rinnovate tutte le corse per le marine della provincia

  • Anguria, antiossidante: proprietà, benefici e controindicazioni

  • Farmaci generici e farmaci di marca: sono uguali?

  • Come organizzare una cena a buffet a casa

I più letti della settimana

  • Tir si ribalta, poi tamponamento a catena: doppio incidente sulla statale

  • Frattura il naso e lo zigomo alla fidanzata, soccorsa da automobilista

  • Chiuso sulla costa ristorante avviato senza autorizzazione comunale

  • Brindisi Multiservizi: ecco la graduatoria degli idonei all'assunzione

  • Tamponamento sulla superstrada: tre feriti, anche una bambina. Auto distrutte

  • Arriva l'ondata di caldo: ci salverà in parte il maestrale

Torna su
BrindisiReport è in caricamento