Vittime innocenti delle mafie: giornata di arte e musica al Cag

La manifestazione si svolgerà 16 marzo 2019, dalle ore 17, presso il Centro di aggregazione giovanile al rione Paradiso

BRINDISI - Nell’ambito delle iniziative in vista della XXIV Giornata della Memoria e dell'Impegno in ricordo delle vittime innocenti delle mafie che quest’anno per la Puglia si svolgerà a Brindisi, il Centro di Aggregazione Giovanile del Comune di Brindisi - Assessorato alle Politiche Sociali, gestito dalle Cooperative Sociali “Amani” e “Solidarietà e Rinnovamento”, in collaborazione con il Presidio Libera di Brindisi "Antonio 'Tony' Sottile e Alberto De Falco" ha organizzato per il giorno 16 marzo 2019 una manifestazione dedicata all’arte e in particolare alla  musica nell’ottica di promuovere creatività e bellezza come mezzi per affrancarsi dai fenomeni mafiosi che ancora persistono nei nostri territori.

Dalle ore 17.00 presso la struttura comunale partiranno esibizioni a cura di operatori, utenti e collaboratori esterni del Cag con un dj set, due coreografie del laboratorio di Zumba e il laboratorio di Arti urbane che allestirà “Il giardino dei giusti”, una piccola mostra con i ritratti di alcune vittime di mafia dipinti dai nostri “giovanissimi artisti”.  La Fresh Family Academy darà un saggio della bravura dei propri allievi della fascia intermedia con un intervento coreografico.

Alle 18.00 i saluti istituzionali e l’introduzione a cura di Valerio D’Amici, referente del Presidio Libera di Brindisi "Antonio 'Tony' Sottile e Alberto De Falco" ai quali seguirà l’importante testimonianza di Alessandro Tedesco figlio di Giovanbattista, ex carabiniere, ucciso all'età di 39 anni nella città di Taranto. La notte fra il 2 e il 3 ottobre 1989, Giovanbattista Tedesco, capoturno della vigilanza dell'ex Italsider di Taranto, venne ucciso sotto casa, nel quartiere Paolo VI dove viveva e lavorava.

Secondo la relazione della Commissione Antimafia, presieduta dall'on. Gerardo Chiaramonte e stilata dal giudice Luciano Violante, Giovanbattista Tedesco venne eliminato perché contrastava, con rigore e decisione, le imposizioni della Sacra Corona Unita che tentavano di imporsi alle acciaierie di Taranto. Giovanbattista Tedesco è stato riconosciuto vittima di mafia con decreto del Ministero dell'Interno il 1º aprile 2009.

L’iniziativa proseguirà con le letture di brani estrapolati dalla Piccola antologia sulla legalità da parte dei bambini e ragazzi del Laboratorio Giocando teatrando, all’interno del quale si è avviato un percorso di presa di coscienza dei diritti dell’infanzia e che attraverso il gioco insegna il rispetto per le regole di convivenza, la tutela dell’ambiente e l’importanza dello sviluppo sostenibile.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Le citazioni enunciate dai bambini si alterneranno alle esibizioni di alcuni musicisti che frequentano il Laboratorio Audio e quello di Computer Music, cresciuti artisticamente anche grazie al confronto e alle competenze maturati presso il Cag, e a quella dei ragazzi del Laboratorio di Danza Hip Hop. La serata sarà impreziosita dalla presenza di Santiago, un grande artista brindisino molto legato al quartiere Paradiso, il cui repertorio è conosciuto su tutto il territorio nazionale per la profondità dei testi e l’originalità della proposta musicale.  Chiuderà il dj set a cura di D-Mind, noto dj della nostra città affermatosi in diversi contest nazionali e internazionali.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nuova vita per le auto rubate: arrestate dodici persone

  • Hai un geco in casa e vuoi liberartene? Ecco le soluzioni

  • Sversavano tonnellate di veleni: Brindisi come la "Terra dei Fuochi"

  • Altri sette casi positivi nel Brindisino sui 10 registrati in Puglia

  • Altri sei contagi e due morti nel Brindisino. Dati in calo nel resto della Puglia

  • Su 9 nuovi casi in Puglia, sette sono della provincia di Brindisi

Torna su
BrindisiReport è in caricamento