Ingorgo davanti alle scuole al Casale: ambulanza bloccata nel traffico

Anche stamattina si è ripetuta una scena che si verifica di frequente alla rotonda fra via Amalfi e via Benedetto Brin

BRINDISI – Un pullman e decine di auto le sbarrano la strada. Un’ambulanza in sirena resta bloccata. A fatica, nel caos di studenti in marcia verso la scuola, riesce ad aprirsi una braccia nell’ingorgo e a proseguire verso la meta, dove una persona che ha urgente bisogno di soccorso l’attende. 

Non è una scena inedita quella vista stamattina (10 ottobre) in corrispondenza della rotonda fra via Amalfi e via Benedetto Brin, al rione Casale, dove un mezzo di soccorso del 118 è rimasto intrappolato nel serpentone di auto e pullman che occupa per intero la strada, fino a via Napoli. 

E’ successo poco dopo le ore 8 del mattino: un orario critico, perché il traffico degli autobus carichi di studenti diretti verso l’Itt Giorgi si sovrappone a quello che intasa via Benedetto Brin, direzione centro, mandando la circolazione in tilt. E accade spesso, purtroppo, che le ambulanze restino impigliate nel groviglio di auto, perdendo dei minuti che potrebbero rivelarsi preziosissimi per salvare delle vite. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Traffico internazionale di sostanze stupefacenti: nove arresti

  • Agguato al rione Sant'Elia: giovane automobilista ferito alla gamba

  • Covid-19, anche un ricercatore di Francavilla a caccia della cura

  • Su 9 nuovi casi in Puglia, sette sono della provincia di Brindisi

  • Coronavirus, nell'ospedale Melli cinque operatori sanitari e un paziente positivi

  • Movida blindata a Brindisi: le forze dell'ordine sciolgono gli assembramenti

Torna su
BrindisiReport è in caricamento