Marine di Torchiarolo: le novità sui lavori di riqualificazione

Lavori prorogati fino al 30 giugno. Montate le passerelle, in arrivo le sedie Job

TORCHIAROLO – Passerelle di legno per permettere ai diversamente abili e alle mamme con passeggini e carrozzine di raggiungere agevolmente il mare sono state montate nei giorni scorsi sugli arenili delle marine di competenza del Comune di Torchiarolo. In arrivo anche le sedie Job che si aggiungono a quelle donate da un’associazione del posto. Prorogato al 30 giugno il termine ultimo per completare i lavori già avviati di riqualificazione del paesaggio costiero. Nei prossimi giorni il lungomare Marinai d’Italia tornerà a essere illuminato di notte. Pronto anche il nuovo piano del traffico con modifiche alla viabilità. Iniziati i lavori di sfalcio del verde e individuate le aree parcheggio.

Tutti a lavoro, quindi, per rendere le marine di Torre San Gennaro, Lido Presepe, Lido Cipolla, Lendinuso e Canuta, degne di accogliere villeggianti e turisti.

Proroga lavori a 30 giugno

Purtroppo gli acquazzoni degli ultimi mesi hanno reso difficile la prosecuzione dei lavori come da programma. Durante una conferenza stampa tenutasi il 16 maggio scorso per comunicare proprio lo stato dei lavori, i relatori hanno annunciato che tutte le opere già avviate si sarebbero concluse entro il 15 giugno prossimo, salvo imprevisti legati al maltempo. E gli imprevisti ci sono stati. Le piogge hanno complicato la situazione e i cantieri resteranno attivi fino al 30 giugno.

strade interne porticciolo san gennaro-2

Purtroppo per questa stagione estiva i frequentatori delle marine dovranno fare i conti con un po’ di disagi, ai cittadini è stata chiesta massima collaborazione e tolleranza. Si tratta di una fase transitoria, tipica di ogni cambiamento che certamente porterà benefici alle marine e ai villeggianti stessi.

L'incontro pubblico

Furti nei cantieri  

Serve però il senso civico e il rispetto per la cosa pubblica. Le ditte che si stanno occupando dei lavori si ritrovano quotidianamente e rilevare furti ai danni dei cantieri. Gli ultimi riguardano le catene dei blocchi di cemento che chiudono alcune strade e i cartelloni stradali. Dispetti? Rivendicazioni? Vandalismo? Qualunque cosa sia si tratta di azioni che non fanno altro che creare imprevisti e rallentare i lavori.

blocchi senza catene torre san gennaro-2

Viabilità 

Nei prossimi giorni verrà reso noto il nuovo piano del traffico, che come precisa il comandante della Polizia Locale, Lorenzo Renna, non è definitivo. L’amministrazione ha investito 7mila euro per l’acquisto di nuovi segnali e per la sostituzione dei cartelloni usurati.

“Solo a settembre si potranno conoscere le criticità della nuova viabilità, questi cambiamenti sono una novità per tutti per questo chiedo ai cittadini massima collaborazione anche nel segnalare situazioni che creano difficoltà ad automobilisti e pedoni”.

angolo via D'ora e via Belvedere Torre San gennaro-2

Certo è che la zona intorno al porticciolo caratterizzata dalla nuova pavimentazione sarà interdetta al traffico h24. Naturalmente ai residenti, muniti di pass, sarà data la possibilità di raggiungere le proprie abitazioni per le varie operazioni di carico e scarico. Particolare attenzione sarà data alle categorie protette e ai mezzi di soccorso che dovranno trovare il percorso libero in caso di emergenza. Creati due varchi di accesso (angolo via Siracusa e via del Maestrale e angolo via D’Oria e via Belvedere) e due di uscita (via Sant’Agostino e via Salerno). Vietata la sosta.

Controlli contro sosta selvaggia

La Polizia locale assicura l’intensificazione dei controlli nelle marine proprio per ridurre al minimo i disagi e i pericoli per l’incolumità dei cittadini. Previsti passaggi continui con lo Street Control, lo strumento che legge il numero di targa e individua le auto senza revisione e senza assicurazione. Con lo stesso dispositivo verrà monitorata la sosta selvaggia. A chi parcheggia in divieto verrà recapitata una multa. Lo strumento è montato sull’auto della Polizia locale e il controllo verrà annunciato con appositi cartelli. “Non si vuole fare cassa, non abbiamo interesse a fare le multe, vogliamo solo rendere più sicure le strade”. Se si rispettano i divieti di sosta si evitano ingorghi, disagi e multe.

ingresso via marinai d'italia torre san gennaro-2

Maggiori controlli anche sulla litoranea dove si prevede un aumento del traffico per effetto della chiusura di via Delle Dune che collega Torre San Gennaro a Lido Presepe. In arrivo nuovi vigili stagionali che verranno impiegati nelle marine.

“Per fortuna c’è una grande collaborazione tra le forze dell’ordine del territorio, carabinieri e finanza saranno presenti insieme a noi sulle strade per garantire la sicurezza degli automobilisti”. Ma serve anche prudenza alla guida.

Potrebbe interessarti

  • Stp: rinnovate tutte le corse per le marine della provincia

  • Farmaci generici e farmaci di marca: sono uguali?

  • Come organizzare una cena a buffet a casa

  • Estate in giardino: le piscine interrate, costi e tipologie

I più letti della settimana

  • Cadavere di un uomo nella zona industriale: trovata pistola, un colpo al petto

  • Ritrovato il giovane mesagnese scomparso a Milano ad aprile scorso

  • Vessata per 18 anni dal marito e dalla suocera: l'incubo di una donna

  • Tir si ribalta, poi tamponamento a catena: doppio incidente sulla statale

  • Messaggi su Facebook, lite in famiglia sulla spiaggia: cinque denunce

  • Tamponamento sulla superstrada: tre feriti, anche una bambina. Auto distrutte

Torna su
BrindisiReport è in caricamento