Primi tre casi di positività nel Brindisino, altri 12 nelle altre province

Uno nella Bat, tre nel Leccese, 7 nel Foggiano inclusa la persona deceduta oggi 7 marzo. Salgono a 39 i contagiati in Puglia

Il presidente della Regione Puglia, Michele Emiliano, sulla base delle informazioni del direttore del dipartimento Promozione della Salute Vito Montanaro comunica che oggi 7 marzo – con aggiornamento alle ore 20 - sono stati effettuati 92 test in tutta la regione per l'infezione da Covid-19 Coronavirus. Di questi 77 sono risultati negativi e 15 positivi.

I casi positivi sono cosi suddivisi: uno come già detto in precedenza in provincia di Bari; uno nella Bat; tre nella provincia di Brindisi; tre nella provincia di Lecce; 7 nella provincia di Foggia inclusa la persona deceduta oggi 7 marzo. Con questo aggiornamento salgono a 39 i casi positivi registrati in Puglia per l'infezione da Covid-19 Coronavirus.

I casi rilevati nel Brindisino riguardano persone che si trovavano già in  quarantena volontaria fiduciaria: si tratta di una signora di Brindisi, e di una coppia di coniugi di San Pancrazio Salentino. Da quanto si è appreso, tutte e tre queste persone restano al momento nei rispettivi domicili.

Tutti i test positivi verranno inviati all'Istituto superiore di sanità per la conferma di seconda istanza. I Dipartimenti di prevenzione rispettivamente delle Asl di Foggia, Bat , Lecce e Bari hanno attivato tutte le procedure per l'acquisizione delle notizie anamnestiche ed epidemiologiche, finalizzate a rintracciare i contatti stretti.

La nota del sindaco di Brindisi

“Abbiamo avuto la conferma che anche nella nostra città c’è una persona positiva al Covid-19. Purtroppo sapevamo che era solo questione di tempo; abbiamo lavorato in questi giorni per organizzare quello che inevitabilmente siamo chiamati ad affrontare. Innanzitutto voglio rassicurarvi sul fatto che ogni azione necessaria a contenere le conseguenze sarà messa in atto. Sono già state individuate, contattate e messe in quarantena coloro che in questi giorni hanno avuto contatti con questa persona come ci ha già assicurato l’Asl", Questo il commento di Riccardo Rossi, sindaco della città capoluogo.

"La nostra concittadina è stata a contatto con una persona che veniva da Piacenza e che poi è risultata positiva al virus. Invito tutti alla massima prudenza e al rispetto di quelle che sono le norme e le prescrizioni che stiamo diramando da giorni. Poche e semplici regole di igiene e di responsabilità possono aiutarci a circoscrivere l’eventuale contagio. É opportuno e necessario, più che mai, evitare assembramenti e luoghi molto affollati", ha proseguito Rossi..

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"Ricordo a tutti che, qualora si manifestassero i sintomi, non bisogna recarsi dal medico o in ambulatorio ma avvisare telefonicamente il proprio medico di base o, in alternativa, l’Asl o il numero verde 800713931. Inoltre all’esterno dell’ospedale Perrino è a disposizione una postazione per il triage. Mi adopererò per prendere immediatamente tutti i provvedimenti necessari a salvaguardia della salute di tutti. Faccio appello anche al senso di responsabilità che la città ha già dimostrato di avere in tante occasioni”, ha concluso il sindaco.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Traffico internazionale di sostanze stupefacenti: nove arresti

  • Coronavirus, nell'ospedale Melli cinque operatori sanitari e un paziente positivi

  • Covid-19, anche un ricercatore di Francavilla a caccia della cura

  • Appropriazione indebita: 31 auto sequestrate dalla polizia a Brindisi

  • Scontro fra due auto sulla provinciale: feriti un uomo e una donna

  • "Impossibile garantire distanziamento sociale", Carrisiland rinuncia alla stagione 2020

Torna su
BrindisiReport è in caricamento