Volontariato e integrazione: un giovane albanese nella Protezione civile

Nella Protezione civile “Provic-Arci” di Villa Castelli arriva un volontario di nazionalità albanese. Si tratta di Hagim Hasa 18 anni

VILLA CASTELLI – Nella Protezione civile “Provic-Arci” di Villa Castelli arriva un volontario di nazionalità albanese. Si tratta di Hagim Hasa 18 anni, da un anno in Italia, ospite della cooperativa locale l’Ala che gestisce il progetto Sprar Msna minori stranieri.

Grande soddisfazione per il presidente di Provic-Arci Adriano Bellanova: “È sempre stato il mio sogno quello dell’integrazione sociale di persone straniere e persone che hanno avuto piccoli problemi di giustizia. Non a caso la nostra associazione collabora con il Tribunale dei minori di Lecce. Dopo un breve colloquio avuto mesi fa con il presidente della cooperativa l’Ala, Leonardo Sarcinella, Hagim è entrato nella nostra associazione dopo un breve periodo di prova. E’ un ragazzo di una educazione unica, averlo tra noi è motivo di orgoglio. Spero che questa esperienza faccia da apripista per quanti vorranno far parte della Protezione civile. Mi corre l’obbligo ringraziare tutto lo staff della cooperativa l’Ala persone molto professionali”. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Giallo di Ceglie: i due rumeni si sarebbero uccisi a vicenda

  • Incidente sulla circonvallazione: giovane motociclista in ospedale

  • Inseguimento si conclude con scontro frontale: un arresto

  • Grave aggressione contro operatori del 118: danneggiata un'ambulanza

  • Incidente sulla superstrada, auto contro alberi: grave un giovane

  • Sacra Corona: Raffaele Renna sottoposto a regime di carcere duro

Torna su
BrindisiReport è in caricamento