Rischio idrogeologico, fine dei lavori: riaperta via Torchiarolo

Torna fruibile il tratto di via Torchiarolo interessato dai lavori di consolidamento contro il rischio idrogeologico dei canali che costeggiano il cimitero comunale

SAN PIETRO VERNOTICO – Torna fruibile il tratto di via Torchiarolo interessato dai lavori di consolidamento contro il rischio idrogeologico dei canali che costeggiano il cimitero comunale. Dopo oltre un anno di disagi i cittadini possono finalmente percorrere via Torchiarolo per intero senza deviazioni. Ieri la ditta incaricata per l’esecuzione delle opere, che hanno avuto un costo complessivo di 5milioi di euro, ha liberato la strada.

“Con gli interventi già eseguiti (i due cavalcavia), con l’intervento a realizzarsi tra il cimitero vecchio e nuovo e con quello che è stato affidato ad Arneo,  non solo il paese non dovrà più preoccuparsi di eventuali inondazioni, ma finalmente si pone rimedio alla disastrosa progettazione del cimitero nuovo nella quale si era nascosta/non considerata  la esistenza del vincolo idrogeologico secondo la perimetrazione del tempo”. Scrive Rizzo nella nota che annuncia l’apertura della strada.

strada cimitero via torchiarolo1-3

“Devo ringraziane il dr. Formisano ed il prof. Di Santo (oltre che i loro collaboratori) che al tempo consentirono lo spostamento di finanziamento da progetti dagli stessi ritenuti non adeguati (canale “Fica Nera”), sull’asse dell’Infocaciucci e consentirono l’utilizzo dei fondi assegnati ad Arneo sul Comune di San Pietro Vernotico, ponendo a disposizione altre risorse per finanziare tutto l’asse oggetto di intervento”.

“Al tempo mi accusavano di aver tessuto, insieme all’assessore Guerrieri ed all’arch. D’Anna (ed ai tecnici esterni per la parte specialistica), una tela giorno dopo giorno, con il confronto continuo che mi aveva consentito di raccogliere i predetti frutti. Oggi passando dai due ponti, chi ha voluto i predetti progetti può affermare: sono il frutto del nostro lavoro ed il Paese non può che beneficarne. E’ motivo di orgoglio oltre che di risultato”.

strada cimitero via torchiarolo2-2

“Oggi si raccolgono i frutti di una visione del rischio idrogeologico posto al centro del programma amministrativo nel corso degli anni dal 2010/2015, nel convincimento che solo la prevenzione, l’operatività con progetti esecutivi e risolutivi e l’interlocuzione con gli uffici di chi dirige la macchina amministrativa ed ha cuore la soluzione dei problemi porta ai risultati concreti”.

Una buona notizia per gli automobilisti: via Torchiarolo collega il centro abitato alla provinciale per Torchiarolo che a sua volta immette sulla strada statale 613 per Brindisi e Lecce. Si tratta di una strada ad alto scorrimento di traffico la cui chiusura ha arrecato grossi disagi sia per chi doveva raggiungere la provinciale provenendo da contrada Artisti o dal sottopasso di via Stazione, che per chi doveva recarsi al cimitero. Oltre che per chi entrava in paese dalla provinciale, mezzi di soccorso compresi. 

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Politica

    Elezioni europee: alle 19 affluenza del 34,09 per cento nel Brindisino

  • Elezioni

    Scrutinatore scatta foto a registro elettori: allontanato dalla sezione

  • Cronaca

    Malore in una casa di campagna: muore un bracciante agricolo

  • Sport

    Playoff per la Serie D: Lavello liquidato, il Brindisi vola in finale

I più letti della settimana

  • Incidente stradale nella notte: automobilista trovato morto all'alba

  • Traffico di cocaina, 18 arresti: forniture organizzate a Brindisi

  • Ospedale Perrino, donati gli organi di una donna morta a 62 anni

  • Minacciato e rapinato dell'auto: caccia ai banditi

  • Furto nella stazione di servizio: in fuga con la cassetta dei contanti

  • Notte di fuoco tra Brindisi e Mesagne: incendiate tre auto

Torna su
BrindisiReport è in caricamento