"Tariffe Tari, ritardo fisiologico legato alla raccolta dati"

L'assessore al Bilancio D'Errico risponde alla consigliera Lo Martire: "Bilancio di previsione comunque entro il 31 marzo prossimo"

Riceviamo e pubblichiamo la risposta dell'assessore al Bilancio del Comune di Brindisi, Cristiano D'Errico, alle richieste di chiarimento sulle tariffe Tari avanzate dalla consigliera Carmela Lo Martire.

Cristiano D'ErricoÈ singolare che la consigliera, ed ex assessore al bilancio, del Comune di Brindisi, si affanni ad esprimere giudizi prematuri su un’attività, quella finalizzata alla definizione delle tariffe Tari, mentre una minoranza responsabile attende che questa amministrazione acquisisca tutti i dati necessari per definire il complesso iter procedimentale per la definizione dei costi che a sua volta porta alla ripartizione del carico su ogni cittadino, su ogni impresa (sia quelle all’interno del perimetro della zona industriale sia quelle al di fuori di quel perimetro).

Sento il bisogno di rassicurare, quindi, la consigliera Lo Martire che proprio il senso di responsabilità, oltre che la difficoltà di avere dati puntuali rinvenienti dal piano finanziario a cura della Ecotecnica, attuale gestore del servizio di raccolta, sta portando ad un fisiologico ritardo nella puntuale definizione delle tariffe Tari. Ritardo che questa amministrazione sta gestendo per arrivare alla discussione in Commissione Bilancio, prima, ed in Consiglio Comunale, dopo, entro comunque i tempi di approvazione del bilancio di previsione e cioè entro il 31 marzo prossimo. E questo per evitare che le tariffe con tutte le loro ingiustificate incongruenze vengano ribaltate di anno in anno come è successo dal 2014 sino al 2018 senza subire alcun vaglio, senza una misurazione puntuale ed ignorando i fabbisogni standard.

Spero di non aver offeso l’intelligenza della consigliera Lo Martire con la risposta (che a questa mia nota allego per trasparenza nei confronti di cittadini ed imprenditori che operano sul territorio) alla interpellanza urgente ma non è mio costume rispondere senza avere dati puntuali e certi.

Spero, infine, di essere perdonato per non aver presenziato la conferenza dei capigruppo, ma motivi di salute, peraltro anticipati in occasione del consesso dal Sindaco, mi hanno impedito di relazionare. Del resto sa bene, la consigliera, che non è mia abitudine sottrarmi ai confronti; che anzi sono il sale della politica.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Brindisi, ospedale Perrino: turista lombardo positivo al Covid-19

  • Furgone si ribalta sull'autostrada: brindisino muore in Veneto

  • Spari contro il balcone di un'abitazione: feriti marito e moglie

  • Giovane malmenata in strada: carabiniere fuori servizio blocca fidanzato violento

  • Ostuni torna a popolarsi di vip, fra cantanti ed ex campioni del mondo

  • Mesagne, un tuffo nel blu: quando l’asfalto si fa tela

Torna su
BrindisiReport è in caricamento