Trasporto, Brindisi chiede 5 milioni per mezzi a metano

Il Comune aderisce a Smart Go City. L'esecutivo delibera anche la partecipazione al bando per il Servizio civile

BRINDISI - Richiesta di finanziamento di cinque milioni di euro per l'acquisto di  mezzi a metano e progetti per il bando del servizio civile nazionale. Oggi la Giunta del Comune di Brindisi ha adottato due provvedimenti che attengono ad argomenti di attualità dei quali, secondo le opposizioni, si erano perse le tracce.

Con una delibera è stata varata l’adesione del Comune di Brindisi a Smart Go City - Por Puglia 2014-2020 Asse IV Azione 4.4 relativa all’acquisto di nuovi mezzi per il trasporto pubblico locale urbano. La richiesta di finanziamento ammonta a  4,9 milioni euro per Brindisi ed è destinata all’ammodernamento del parco mezzi in conformità alle nuove norme in materia di emissioni inquinanti. Nel rispetto ed in conformità dell’articolo 5, comma 5, del Regolamento (CE) 1370/2007, l’Amministrazione intende dotarsi di 14 mezzi a metano e uno elettrico anziché di 17 mezzi a gasolio come inizialmente ipotizzato.

Con l'altra delibera, la Giunta, dopo diversi anni di interruzione, ha approvato l’atto di indirizzo per la partecipazione del Comune al bando del Servizio civile nazionale 2019 attraverso la presentazione a finanziamento di progetti.

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Brindisi usa la nostra Partner App gratuita !

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Malore alla guida: autista accosta e poi si accascia, in salvo gli studenti

  • Incidenti: le vittime e le strade più pericolose del Brindisino

  • Incendio in un condominio, in salvo persone bloccate

  • Lite fra vicini sfocia nel sangue: uomo preso a sprangate in testa

  • Sorpreso in piazza con 21 grammi di cocaina: arrestato brindisino

  • Commedia per il cinema girata fra Cisternino e Ceglie Messapica

Torna su
BrindisiReport è in caricamento