Tuffo di Capodanno 2019: donati 5500 euro all'associazione Talassemici

Record di iscritti: 182 (29 donne e 18 minori dai 5 ai 12 anni) e un’altra storica iscrizione proveniente da Varsavia

BRINDISI -  Si è chiusa ufficialmente con la cerimonia di consegna dei fondi raccolti nella fase di preparazione la decima edizione del “tuffo di Capodanno” di Brindisi.

Ammonta ad oltre 5.500 euro il totale dei fondi che l’associazione ricreativa-culturale “Amici della Conca”, organizzatrice in collaborazione con “Summer Time - Animazione & Spettacolo” dell’ormai immancabile appuntamento della tradizione del capoluogo adriatico ed inserito quest’anno nel Cartellone Comunale degli eventi natalizi 2018 “Luci di Brindisi”, ha donato all’associazione Talassemici Brindisi, destinataria dell’obiettivo solidale di questa edizione della manifestazione per sostenere coloro che sono affetti da Anemia Mediterranea e contribuire a garantirne una vita migliore e dignitosa.

Tuffo di Capodanno 2019 - Momento della Consegna fondi-2

Alla cerimonia, tenutasi nel pomeriggio di oggi, venerdì 11 gennaio 2019 nella zona ristoro del Centro Commerciale “Le Colonne” di Brindisi, partner del Tuffo di Capodanno 2019 e anticipata da una conferenza stampa moderata dal giornalista brindisino Nico Lorusso, hanno partecipato il presidente degli “Amici della Conca” Gino Crastolla, diversi esponenti della stessa, il presidente dell’“associazione Talassemici Brindisi” Luana De Gioia, la dott.ssa Antonella Quarta del eparto Ematologia dell'Ospedale Perrino di Brindisi, nonché alcuni dei personaggi più rappresentativi dell’evento che in questa edizione hanno dovuto rinunciare al tradizionale bagno in mare a causa delle condizioni meteo che hanno attanagliato l’inizio di questo 2019.

Tuffo di Capodanno 2019 - Pubblico della conferenza stampa consegna fondi-2

Sul tavolo della conferenza presente anche la cuffia “Hai Freddo?…Stay home” ideata dalla Asd Escape Tuscany Triathlon organizzatrice in Toscana del Tuffo di Capodanno – Città di Viareggio, inviata gentilmente a Brindisi dal presidente Aldo Angeli come consolidamento del “Gemellaggio Morale” tra gli eventi delle due città che ormai dura dal 2016. Nel corso della conferenza si è anche tenuta l’estrazione della lotteria per l’assegnazione di simpatici premi e gadget offerti da negozianti e artigiani di Brindisi.  

Confermato poi il raggiungimento del record di iscritti, ben 182 (29 donne e 18 minori dai 5 ai 12 anni) e un’altra storica iscrizione proveniente dall’estero, quella di Kaja Kim Przygńska, giovane polacca di Varsavia che aveva raggiunto il Capoluogo Adratico scrivendosi alla goliardata tutto cuore. La sua adesione ha così confermato ufficialmente l’internazionalità del Tuffo di capodanno.

Tuffo di Capodanno 2019 - Un momento della conferenza stampa consegna fondi-2

Tra il 2009 ed il 2019 il Tuffo di Capodanno di Brindisi ha: raccolto fondi per €32.382, iscritto 1135 tuffatori in totale, stretto gemellaggio con il Tuffo di Capodanno Città di  Viareggio, coinvolto tuffatori da Cremona, Bologna, Roma, Parma, Siena, Viareggio, Vicenza, Verona, Milano, Torino e Teramo, altre parti d'Italia e ospitato turisti da Gran Bretagna, Lussemburgo, Svizzera, Albania, Croazia, Polonia, Stati Uniti, Canada e persino Australia

Il raduno annuale degli appassionati dei bagni fuori stagione ha ormai inserito di diritto Brindisi nell’elenco delle città mondiali che festeggiano in maniera eccentrica il primo giorno dell’anno nuovo, una tra le poche a prevedere in ogni edizione la raccolta di fondi da devolvere totalmente in beneficienza. Ogni anno adulti, over, ma anche giovanissimi regolarmente autorizzati dai genitori, si danno appuntamento per accogliere il nuovo anno con il primo tuffo in mare.

        Sono ormai passati dieci anni dal 2010 quando, nel primo appuntamento, 7 amici trascinati dall’ideatore Gino Crastolla e dall’amore per il mare hanno coraggiosamente dato vita all’evento che ha coinvolto 36 partecipanti iscritti nella seconda edizione del 2011, ben 58 nel 2012, 108 nel 2013, 138 nel 2014, 148 nel 2015, 150 nel 2016, 160 nel 2017, 180 nel 2018 fino alla quota record dei 182 dell’edizione odierna.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Rapinatori nell'ufficio postale del Casale: "Tranquilli, vi vogliamo bene ragazzi"

  • Cronaca

    Trasportavano parti auto rubata: inseguiti e presi dalla Polstrada

  • Cronaca

    Con pistola e machete nella sala giochi: rapina nella notte in viale Commenda

  • Cronaca

    Rifiuti, nuove tariffe Tari: aumenti per le famiglie numerose

I più letti della settimana

  • Tragedia sulla strada Ostuni-Montalbano: morti due ragazzi

  • Attaccati e feriti da pitbull, cavalla sbalza il padrone e fugge in paese

  • Abusi sessuali su un ragazzino di 12 anni: arrestato 70enne

  • Rapinatori nell'ufficio postale del Casale: "Tranquilli, vi vogliamo bene ragazzi"

  • Giovane disoccupata voleva lanciarsi nel vuoto, bloccata da passante

  • E alla spiaggia della polizia compare una colmata sugli scogli

Torna su
BrindisiReport è in caricamento