“Un calcio alla disabilità”, centrato l'obiettivo: nelle marine arriveranno le sedie Job

Un successo inaspettato il torneo organizzato per acquistare sedie speciali che permettono alle persone con disabilità di raggiungere la spiaggia e fare un bagno al mare

TORCHIAROLO – Un successo inaspettato il torneo “Un calcio alla disabilità” organizzato dall’associazione Salento Giallorosso di Torchiarolo, con presidente Tomas Renna, in collaborazione con il gruppo “Scivolando in libertà” e il comitato civico Il Porticciolo, per raccogliere fondi destinati per l’acquisto di tre sedie Job da destinare alle spiagge libere delle marine a sud di Brindisi. Si tratta di sedie speciali che permettono alle persone con disabilità di raggiungere la spiaggia e fare un bagno al mare il cui costo si aggira intorno ai 1500 euro l’una.

La manifestazione sportiva si è svolta domenica 5 maggio presso il centro “Eurosport Academy” di Brindisi e ha riunito oltre 600 persone. Quasi centrato l’obiettivo: sono stati raccolti fondi sufficienti per due sedie speciali (una è stata già acquistata durante l’organizzazione) e “quasi la terza”, precisa Tomas Renna aggiungendo che con la lotteria ancora in corso la cui estrazione di cinque premi è prevista per il 16 luglio prossimo, dovessero essere venduti i biglietti di tutti e trenta i blocchetti, se ne può addirittura acquistare una quarta.

disabilità torneo-2

Durante la manifestazione di domenica, infatti, è stata chiesta la disponibilità di comprarne una per una spiaggia di Brindisi il cui utilizzo di rivelerebbe fondamentale per alcune persone malate di Sla. Le tre sedie Job per il cui acquisto è stata organizzata la manifestazione sportiva di domenica scorsa, infatti, saranno destinate alle spiagge libere di Torre San Gennaro, Lido Presepe e Lendinuso. Ma l’organizzatore della manifestazione, Tomas Renna, ne acquisterebbe anche una quinta per Campo di Mare.

torneo disabilità2-2

Al torneo, cui hanno partecipato 14 squadre provenienti dal Brindisino, dal Leccese e dal Tarantino, hanno assistito anche diverse associazioni che operano nel mondo della disabilità: Unitalsi di San Pietro Vernotico, Oltre l’orizzonte di Brindisi, Aipd di Brindisi, La Nostra Famiglia di Brindisi, il Centro Santa Bernadette di Torchiarolo, la cooperativa Eridano di Brindisi e Dopo di Noi di San Pietro Vernotico.

A grande sorpresa ha partecipato alla manifestazione anche l’associazione Basket di Lecce e l’ex calciatore e allenatore Mino Fancioso. Presenti anche l’assessore al Comune di San Pietro Vernotico Raffele Martina, i consiglieri provinciali Arianna Conte e Antonio Miglietta e il consigliere comunale di San Pietro Vernotico Ruggiero Polito.

torneo disabilità5-2

Ma la gara di solidarietà, come già detto non è finita: per chi volesse dare un piccolo contributo per questa grande impresa può acquistare i biglietti per l’estrazione di cinque premi donati da alcuni commercianti. Il prezzo di ogni biglietto è di 2 euro l’uno (chi ne vuole tre paga 5 euro). In palio ci sono: un orologio Nautica donato da gioielleria Rampino di San Pietro Vernotico, un quadro stile moderno donato da Morettino Mobili di Torchiarolo, un bracciale da donna marca Guess donato da Candid Oro di San Pietro Vernotico, cosmetici donati da Farmacia Largo Osanna di Torchiarolo e un cesto di prodotti casarecci offerti da La Casareccia di Torchiarolo.

torneo disabilità1-2

I biglietti possono essere acquistati presso: Bar largo Osanna (Torchiarolo), il Bar Max (Brindisi), il G&G Bar (Marina di Lendinuso), il Panificio la Casereccia (Torchiarolo). Oppure contattando Tomas Renna attraverso il suo profilo Facebook o il gruppo “Scivolando in libertà”.

“L’estrazione è il 16 luglio ma speriamo di vendere tutti i biglietti prima dell’inizio della stagione estiva per poter acquistare altre due sedie da destinare a Brindisi e Campo di Mare – precisa Tomas Renna – ringrazio di cuore quanti hanno permesso la buona riuscita della manifestazione, i ragazzi dell’associazione, i commercianti che hanno aderito all’iniziativa e tutti i partecipanti”.

Nel corso della manifestazione, inoltre, è stato donato un buono di un kit acceleratore e freno per auto per diversamente abili, del valore di 4mila euro, concesso dalla Guido Simplex e dall'autofficina Gse di Giuseppe Guadalupi di Brindisi. 

torneo disabilità4-2

Una vera e propria gara di solidarietà e una lotta contro il tempo per poter regalare la possibilità di accedere alla spiaggia anche a chi è meno fortunato. La dimostrazione, ancora una volta, che la collaborazione tra cittadini può superare ogni tipo di barriera. “Il prossimo obiettivo è acquistare le passerelle per l’arenile”, aggiunge Renna.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Camion si ribalta e sfonda spartitraffico: superstrada riaperta al traffico

  • Professore in pensione trovato morto in casa, il corpo era in decomposizione

  • Ucciso a 19 anni: si indaga sul movente. Il papà: "Perché tanta cattiveria"

  • Tute, scooter e passamontagna: i "Falchi" scoprono il covo dei rapinatori

  • Tamponamento tra furgone e trattore sulla provinciale: feriti i conducenti

  • “Aste giudiziarie, prove evidenti”: processo immediato per nove brindisini

Torna su
BrindisiReport è in caricamento