Opinioni

Opinioni

E il processo "ignorato" diventò l'ultima spiaggia di British Gas

BRINDISI – Non è ancora il momento di tirare una riga sulla vicenda del rigassificatore di Capo Bianco, anche se probabilmente la sentenza letta la sera di venerdì 13 aprile (in British Gas credono alla iella?) dal presidente del collegio giudicante, Giuseppe Licci, non si limiterà a rimbalzare sul tavolo del consiglio di amministrazione del potente gruppo energetico inglese senza scalfirne la superficie, ma determinerà decisioni importanti. E’ però il momento per tirare le somme su come è stata giocata questa lunghissima partita.