Opinioni

Opinioni

Musica negli asili nido, stimoli positivi per la crescita

L’ascolto di melodie ben precise, brevi, vocali e strumentali stimola la musicalità innata nei bambini

I corsi di musica ci fanno pensare a lezioni didattiche per imparare a suonare o cantare. Non è detto, non sempre. Infatti, per esempio, si possono stimolare i bambini anche piccolissimi all’asilo nido. Proprio così: tra i sei e i trentasei mesi la musica può essere efficace per la memoria verbale e a breve termine, l’abilità spazio-temporale e il linguaggio. Brevi e dolci melodie si possono far ascoltare con toni bassi e soft al bambino anche mentre è nel pancione, dall’esterno: questo benefica sia il feto cullandolo delicatamente che la mamma rilassando corpo e mente. 

Secondo Edwin E. Gordon padre della Teoria dell’Apprendimento Musicale, l’ascolto di melodie ben precise, brevi, vocali e strumentali stimola la musicalità innata. Ogni piccolo è diverso e risponde in maniera del tutto personale e spontanea allo stimolo musicale: qualcuno ascolta immobile, qualcun altro si muove. L’elaborazione del suono rispetta e segue tempi e modi del bambino. Questi apprendimenti di sintassi musicale migliorano lo sviluppo dell’attenzione, della capacità di ascolto, della velocità nel parlare, nell’esporre il pensiero e nella lettura.

In particolare, sarebbe interessante che al nido gli educatori impiegassero la musica per modulare il tempo di gioco, di socializzazione e di accudimento dei bambini, come momenti importanti per lo sviluppo emotivo, della comunicazione e della mimica dei piccoli. La musica attraverso il giocare è un tutt’uno con l’esperienza globale del bambino che gioca e conosce e tocca e ride e parla e canta e si sporca e si pulisce… esplora per conoscere, modellare e adattarsi all’ambiente e agli oggetti.

È un’esperienza di apprendimento continuo: il piccolo comprende che se respira in un certo modo può emettere dei suoni, giocando con il fiato e con il respiro, scopre che mettendo la bocca in una data posizione questo passaggio di aria produce un suono. Sono piccole tappe e scoperte importanti che possono essere raggiunte attraverso il gioco in cui il bambino divertendosi cresce e si ottimizzano le sue abilità di relazione tra i pari e con gli adulti. È bello e utile dare ai bambini strumenti che possono potenziare la comunicazione e l’autonomia. (rita.verardi@libero.it)

Potrebbe interessarti

  • La banana, un fabbisogno giornaliero

  • Smettere di fumare: trucchi e consigli per dire addio al tabacco

  • Dopo Ferragosto, in forma con la dieta detox

  • Topi, sporcizia e inciviltà: il parco del Cillarese sprofonda nel degrado

I più letti della settimana

  • Scontro fra tre auto sulla strada per il mare: un morto e nove feriti

  • Parcheggiatore stroncato da infarto nella movida delle discoteche

  • Si apparta con la moglie di un detenuto: mamma e figli lo pestano

  • Tragedia in spiaggia: anziano perde la vita mentre fa il bagno

  • Furti nelle auto parcheggiate sulla costa: scoperti i responsabili

  • Posti in spiaggia "prenotati": la Capitaneria sequestra tutto

Torna su
BrindisiReport è in caricamento