Opinioni

Opinioni

L'accordo con l'Italia: "Tunisia, nazione storicamente laica"

L’opinione di Foad Aodi, medico e docente universitario, presidente della “Comunità del Mondo Arabo in Italia”, che ha risposto alle nostre domande

Recentemente il presidente della repubblica tunisina, Benji Caid Essebsi, si è recato in visita diplomatica in Italia, dove ha potuto incontrare il presidente del Consiglio , Paolo Gentiloni, ed il Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella. Non si è solo sottolineata la grande amicizia che lega da tempo i due Paesi. E’ stata anche l’occasione per firmare degli accordi importanti che prevedono una fattiva collaborazione sul tema  della lotta al terrorismo e all’immigrazione clandestina.

L’incontro è giunto  proprio negli stessi giorni in cui il “ Consiglio supremo degli Ulema del Marocco”, massima autorità religiosa islamica della nazione, sanciva con un documento la non passibilità di pena di morte pei i musulmani che si convertono ad altra religione. Su tutto questo abbiamo chiesto l’opinione di Foad Aodi, medico e docente universitario, e presidente della “Comunità del Mondo Arabo in Italia”, che ha risposto alle nostre domande:

La recente visita in Italia del presidente tunisino Essebsi ha certamente rimarcato l’importanza dei rapporti diplomatici tra Italia e Tunisia, anche in funzione della cooperazione della lotta al terrorismo. E’ d’accordo?

E’ fondamentale che sia cosi. Vi sono molti eleme