Lavori condominiali: tutte le spese che si possono dedurre dal fisco

Manutenzione dei box tramite riparazioni o sostituzione di parti anche strutturali conservando dimensioni uguali a quelle preesistenti.

Riparazione della caldaia anche con sostituzione di alcuni elementi ma senza innovazione.

Installazione, sostituzione e riparazione di caloriferi e condizionatori anche ove un modello venga rimpiazzato da un altro di diverso tipo.

Riparazione o sostituzione di cancelli esterni o portoni conservando caratteristiche (sagoma e colori) uguali a quelle preesistenti.

Riparazione o rifacimento della canna fumaria all’interno e/o all’esterno conservando caratteristiche (materiali, sagoma e colori) uguali a quelle preesistenti.

Riparazione delle cantine conservando caratteristiche (materiali e colori) uguali a quelle preesistenti.

Riparazione della centrale idrica e/o di quella termica, all’interno e/o all’esterno, conservando caratteristiche (materiali, sagoma e colori) uguali a quelle preesistenti.

Rifacimento o sostituzione dei cornicioni conservando i caratteri essenziali preesistenti (materiali, dimensioni).

Riparazione o sostituzione di davanzali finestre e balconi conservando i caratteri essenziali preesistenti.

Interventi sulla facciata per creare una piccola apertura per  lo sfiatatoio del gas o per rifacimento, anche completo, della stessa facciata con materiali e colori uguali a quelli preesistenti.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Quanto costa una casa a Brindisi quartiere per quartiere

  • Terrazzo, come impermeabilizzarlo

  • Bonus casa: detrazioni per mobili ed elettrodomestici

  • Acquisto casa, come sceglierla

  • Arredare la mansarda: consigli e idee

  • Piante in inverno, proteggerle dal termosifone

Torna su
BrindisiReport è in caricamento