Mutuo fisso o variabile, pro e contro: quale scegliere

Il primo è ideale per chi vuole avere la certezza di una rata costante lungo l'intero periodo di rimborso, l'altro è per chi predilige la convenienza della rata nel breve termine

La scelta del mutuo è importante quanto la scelta della casa

La scelta del mutuo è importante quanto la scelta della casa poiché con il mutuo prende il via un vero e proprio progetto di vita. In tale ambito assume rilevanza anche la scelta del tasso, se fisso o variabile, che determina l’onerosità del mutuo e che pertanto deve essere effettuata sulla base delle esigenze e delle caratteristiche del cliente. Il settore comunicazione di Unicredit ha indicato le possibilità in campo.

Il mutuo a tasso variabile è ideale per il cliente che predilige la convenienza della rata nel breve termine seppur in presenza del rischio di oscillazione della stessa, a fronte di eventuali mutamenti nelle condizioni dei tassi di mercato. La scelta del tasso variabile, pertanto, è  indicata per chi desidera sfruttare le opportunità del mercato, con la consapevolezza che una situazione sfavorevole possa comportare un conseguente incremento della rata.

Il mutuo a tasso fisso, invece, è ideale per il cliente che preferisce avere la certezza di una rata costante lungo l’intero periodo di rimborso, anche a fronte di un potenziale onere maggiore, proteggendosi così da eventuali rialzi futuri nei tassi di interesse. In tale ambito, con l’obiettivo di soddisfare le specifiche esigenze della clientela, Unicredit - per esempio - mette a disposizione una articolata offerta di mutui sia a tasso variabile che a tasso fisso.

A tasso variabile dal 31 maggio l’offerta mutui di si è arricchita con il nuovo prodotto Mutuo Valore Tuo, il nuovo mutuo a tasso variabile semplice e conveniente. Semplice: Mutuo Valore Tuo è un mutuo “Base”, privo di servizi aggiuntivi, estremamente chiaro in termini di funzionamento e facile per l’acquisto. Conveniente: Mutuo Valore Tuo è un mutuo tasso Variabile Euribor, che prevede che il tasso finale venga calcolato applicando la somma algebrica di spread e parametro (nel caso in cui il parametro è negativo esso  erode lo spread).

Il nuovo prodotto si affianca alla gamma Mutuo Valore Italia ed è dedicato, prioritariamente, a chi è orientato a ridurre l'importo della rata, a fronte dell’assenza di servizi aggiuntivi e quindi della presenza del potenziale rischio di una possibile oscillazione della rata nel tempo. Tale nuovo prodotto si rivolge, soprattutto, a chi preferisce un minor importo della rata, a fronte dell’assenza di servizi aggiuntivi, e della presenza del potenziale rischio di una possibile oscillazione della rata nel tempo.

Mutuo Valore Tuo a Tasso variabile  si affianca alla gamma Mutuo Valore Italia, che offre al cliente l’opportunità di scegliere soluzioni in grado di fissare, sin da subito, l’importo della rata e al contempo di gestire, con flessibilità, il piano di ammortamento del mutuo.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Caminetto, idee per decorarlo a Natale

  • Giardino natalizio, ecco le idee

  • Natale in sicurezza, i consigli per proteggere la famiglia

  • Vero o artificiale, scegli il tuo albero

  • Lucidare il rame: trucchi e consigli

Torna su
BrindisiReport è in caricamento