Animali domestici: come aiutarli a combattere l’afa

Come rinfrescare l'ambiente per gli amici a quattro zampe? Vi proponiamo qualche piccolo suggerimento da seguire

Non solo l’uomo soffre il caldo e le giornate afose, ma anche i nostri amici a quattro zampe che spesso si allungano sul pavimento tentando di rinfrescarsi sulle superfici più fresche. Ma come possiamo migliorare il loro benessere?

Prima di tutto, per capire se hanno davvero caldo oppure no, bisogna osservare il loro comportamento perché non tutti gli amici a quattro zampe sono uguali.

Per esempio,  i cani hanno bisogno di più refrigerio dei gatti e, se si hanno sia un cane che un gatto, è bene valutare la possibilità di separarli in ambienti distinti della casa, optando se possibile per temperature leggermente più basse per l’habitat del cane.

Secondo l’Aspca, l’American society for the prevention of cruelty to animals, la temperatura ideale che può soddisfare padroni e animali è tra i 21 e i 26 gradi, non eccessivamente fredda, compatibile con cani e gatti ma soprattutto salutare per tutti gli inquilini.

Per fortuna la tecnologia di oggi ci può aiutare a gestire il tutto anche fuori casa, grazie ad apparecchiature sempre più evolute e domotiche, per il controllo da remoto, per esempio.

Consigli utili

Certamente, tra un ventilatore e un condizionatore, è migliore quest’ultimo perché consente anche la purificazione dell’aria e il fresco generalizzato migliora il comfort abbassando la temperatura ed anche l’umidità, cose che il ventilatore non fa.

Ricordatevi sempre di lasciare disponibile per loro una maggiore quantità d’acqua fresca e di cambiarla; inoltre non chiudete la porta dell’ambiente in cui si trova la ciotola, se gli animali restano soli in casa.

Se non si possiede uno split in tutte le stanze, bisogna lasciare aperta la porta in modo che il fresco si diffonda e non si creino sbalzi improvvisi di temperatura da un ambiente all’altro, con un effetto negativo sulla salute di tutti gli inquilini.

Per il benessere e la salute di tutti gli abitanti della casa, occorre una manutenzione costante del condizionatore: il filtro infatti impedisce alle impurità di essere messe in circolo nell’abitazione, a beneficio di tutti. Quindi, prima della stagione calda e di rimettere in uso il condizionatore, si deve togliere il filtro, aspirarlo e poi lavarlo sotto l’acqua corrente in modo da eliminare tutte le impurità.

Infine, non meno importante, durante i viaggi in estate, in cui i vostri fedeli amici vi seguono, mantenete fresco l’abitacolo dell’auto, non ghiacciato, e offrite spesso loro una ciotola d’acqua; se il tragitto è lungo, non dimenticatevi di fare spesso una pausa.

Potrebbe interessarti

  • Dalle vernici a base di argilla alle fibre vegetali: ecco la casa vegana

  • Arredamento anni ottanta: suggerimenti e consigli

I più letti della settimana

  • Animali domestici: come aiutarli a combattere l’afa

  • Casa, la checklist prima di partire in vacanza

  • Dalle vernici a base di argilla alle fibre vegetali: ecco la casa vegana

  • Arredamento anni ottanta: suggerimenti e consigli

Torna su
BrindisiReport è in caricamento