Adotta un monumento, consegna degli attestati agli studenti

Il progetto promosso dall’associazione Le Colonne- Arte antica e contemporanea e dal Comune di Brindisi è alla quinta edizione

BRINDISI - “Adotta un monumento”, il meritorio progetto promosso dall’associazione Le Colonne- Arte antica e contemporanea e dall’amministrazione comunale di Brindisi, giunge alla sua quinta edizione, portando avanti con successo l’obiettivo prefisso: sensibilizzare le giovani generazioni al rispetto, alla tutela e alla valorizzazione del patrimonio culturale. Al progetto partecipano ogni anno oltre mille studenti degli istituti scolastici di Brindisi, che s’impegnano, con il sostegno dei docenti e dei dirigenti scolastici, a far conoscere la storia e la bellezza del nostro inestimabile patrimonio culturale.

IMG_1113-3

Per questo loro impegno, gli studenti coinvolti nella quarta edizione di “Adotta un monumento”, hanno ricevuto questa mattina, 18 Ottobre, dal Commissario Straordinario del Comune di Brindisi, Santi Giuffrè, gli attestati di partecipazione al progetto. Giuffrè ha evidenziato l’importanza degli investimenti nella cultura nonostante le emergenze del nostro territorio.

Santi Giuffrè mentre consegna gli attestati di partecipazione ad alcuni studenti-2

La cerimonia di consegna si è svolta nella Sala della Colonna di Palazzo Nervegna, alle 10.30, nel corso di una conferenza stampa cui hanno preso parte anche il sub commissario, il dottor Onofrio Padovano, la responsabile delle Attività culturali del Comune di Brindisi, la dottoressa Antonella Grassi, e la presidente dell’associazione Le Colonne, la dottoressa Anna Cinti. Nel corso della conferenza stampa è stato illustrato il programma dell’edizione 2018 di “Adotta un monumento”, un’edizione che prevede delle interessanti novità.

IMG_1105-2

BrindisiReport.it ha chiesto alla dottoressa Anna Cinti di parlarci del progetto “Adotta un monumento”. “Il progetto è giunto alla quinta edizione”, afferma Anna Cinti, “ e quest’anno vede anche delle importanti novità come quella della nascita di una pagina facebook dove daremo la possibilità di far conoscere gli studenti, ma soprattutto tutto il lavoro svolto da questi studenti, perché il progetto nasce i primi mesi dell’anno scolastico però la giornata conclusiva poi sarà a maggio. Quindi ben venga questa pagina istituzionale della pagina facebook per poter consentire di far conoscere alla cittadinanza tutto il lavoro svolto dagli istituti scolastici. avremo modo, con questa pagina anche di conoscere cosa viene fatto in classe, quanto lo studio che fanno questi studenti per conoscere e apprezzare il patrimonio culturale della città di Brindisi".

IMG_1110-2

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"Oltre a questa novità che è quella della pagina facebook quest’anno abbiamo deciso di dar vita ad un regolamento che possa disciplinare quanto più possibile l’iniziativa, perché è un progetto che cresce sempre di più, quindi è importante anche stabilire delle linee guida. Sono contenta della partecipazione da parte degli studenti anche perché partecipano quasi tutte le scuole della città di Brindisi quindi ben venga questo progetto per accrescere il valore identitario di ognuno di noi”. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Brindisi, ospedale Perrino: turista lombardo positivo al Covid-19

  • Furgone si ribalta sull'autostrada: brindisino muore in Veneto

  • Assalto al blindato Cosmopol, gli arresti della banda

  • “Ego”: Jasmine Carrisi debutta come cantante

  • Spari contro il balcone di un'abitazione: feriti marito e moglie

  • Giovane malmenata in strada: carabiniere fuori servizio blocca fidanzato violento

Torna su
BrindisiReport è in caricamento