L'Ance manda 600 studenti al teatro: "Per la crescita culturale di questa citta"

Studenti a teatro grazie ad un’iniziativa dell’Ance Brindisi. Saranno 600, infatti, i biglietti, per 6 spettacoli in cartellone al Teatro Verdi per la stagione 2015/2016, che l’Associazione nazionale costruttori edili metterà a disposizione degli allievi di 10 scuole medie superiori del Brindisino

Studenti al Verdi di Brindisi

BRINDISI - Studenti a teatro grazie ad un’iniziativa dell’Ance Brindisi. Saranno 600, infatti, i biglietti, per 6 spettacoli in cartellone al Teatro Verdi per la stagione 2015/2016, che l’Associazione nazionale costruttori edili metterà a disposizione degli allievi di 10 scuole medie superiori del Brindisino.

“Con questa iniziativa vogliamo raggiungere due risultati - dichiara Pierluigi Francioso, presidente Ance Brindisi, a BrindisiReport.it - prima di tutto vogliamo far avvicinare più giovani possibili al teatro, che noi vediamo come riferimento culturale indiscutibile della nostra città e di conseguenza, con l’acquisto di 600 biglietti, vogliamo dare una mano, far sentire il nostro appoggio alla Fondazione Nuovo Teatro Verdi, che, con ottimi risultati, ha dato nuova linfa a quest’arte, divenendo in poco tempo un punto di riferimento non solo provinciale, ma anche regionale, con una programmazione di alto livello”.

“Verranno consegnati 20 biglietti, per ogni spettacolo, ad ogni istituto scelto, cinque scuole assisteranno a tre spettacoli, le rimanenti cinque ai tre spettacoli rimasti. Per evitare qualunque problema, abbiamo scelto di assegnare gli istituti agli spettacoli tramite estrazione, un criterio assolutamente casuale. Lunedì 9 novembre distribuiremo il calendario con i relativi biglietti ai dirigenti scolastici”.

Pierluigi Francioso-2Si inizierà il 20 novembre con “Uno sguardo dal ponte”, tratto dall’opera di Arthur Miller, il famoso drammaturgo statunitense, autore di alcuni dei capisaldi della letteratura americana del dopoguerra, che inaugurerà la stagione; il 15 dicembre sarà la volta di “Signori in carrozza”, un musical, anch’esso ambientato nel secondo dopoguerra, con un protagonista d’eccezione, proprio il Teatro Verdi, ai tempi vecchio e abbandonato; con “La bisbetica domata”, in cartellone il 13 gennaio 2016. Gli studenti potranno assistere al terzo adattamento, di un’opera shakespeariana, che la compagnia salentina Factory Compagnia Transadriatica ha proposto, negli anni, al Verdi.

Toccherà a “Pa | Ethos”, il 2 febbraio, fondere stili e tecniche differenti in uno show che vedrà danza e recitazione muoversi, all’interno di una scenografia virtuale, al ritmo di sonorità elettroniche. Michele Riondino, l’attore tarantino, direttore artistico del Primo Maggio di Taranto e protagonista della serie tv “Il giovane Montalbano”, interpreterà Orfeo nella rilettura del mito greco “Euridice e Orfeo”, in scena il 5 febbraio.

L’iniziativa non poteva che concludersi con lo spettacolo “La scuola”, il 15 marzo, in scena dal lontano 1992; l’opera è uno dei rari casi in cui un successo teatrale viene accolto dal cinema, e non viceversa; molti si ricorderanno dell’omonimo film del 1995, diretto da Daniele Luchetti e interpretato, tra gli altri, dal bravissimo Silvio Orlandi. Regista e attore che si ritroveranno sul palcoscenico del Verdi per dare vita ad una pièce che, grazie al successo di pubblico, diede il via al filone di film a tema scolastico.

“Come presidente Ance Brindisi, associazione che sente un forte legame col territorio, penso che sia un dovere, oltre che occuparci della tutela dei nostri associati, tutelare la crescita culturale dei cittadini - continua Francioso - per fare ciò vogliamo partire dai ragazzi, il nostro futuro. Puntiamo su di loro, cercando di sostenerli in un percorso di crescita culturale”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Un percorso che l’Ance ha già intrapreso, si concluderà nelle prossime settimane infatti il concorso fotografico, rivolto agli studenti brindisini, per scoprire e dare visibilità a eventuale artisti in erba. Ma questa è un’altra, interessantissima, storia.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Traffico internazionale di sostanze stupefacenti: nove arresti

  • Coronavirus, nell'ospedale Melli cinque operatori sanitari e un paziente positivi

  • Agguato al rione Sant'Elia: giovane automobilista ferito alla gamba

  • Covid-19, anche un ricercatore di Francavilla a caccia della cura

  • Movida blindata a Brindisi: le forze dell'ordine sciolgono gli assembramenti

  • Tenta rapina in rivendita di pane, il titolare reagisce e lei fugge: denunciata

Torna su
BrindisiReport è in caricamento