Authority Bari-Brindisi: il gruppo di comando al Comune propone Rollo

Secondo indiscrezioni, l'ex presidente dell'Asi possibile designato nel comitato di gestione del nuovo ente per l'Amministrazione Carluccio: la decisione spetta al presidente Ugo Patroni Griffi entro il 10 maggio

BRINDISI  - Ritorna sulla scena politico-amministrativa l’ex presidente dell’Asi di Brindisi, Marcello Rollo, in corsa per diventare il designato del Comune nel Comitato di gestione della nuova Autorità di Sistema portuale del Mare Adriatico meridionale.

Massimo Ferrarese e Angela Carluccio-2Il nome di Rollo, da sempre considerato vicino all’attuale Amministrazione cittadina centrista guidata da Angela Carluccio, rimbalza da Palazzo di città negli ultimi giorni, tanto negli ambienti di maggioranza che in quelli della variegata opposizione, dove più volte sin dall’insediamento della sindaca è stato tirato in ballo.

C’è chi tra i consiglieri comunali lo ha definito il vero sindaco, il regista dietro le quinte, e chi ha preferito parlare del chi per lei. Fatto sta che la sua presenza è sempre stata percepita negli ambienti delle minoranze, diversi quanto a composizione visto che si va dal Pd, all’altro sinistra costituita da Brindisi Bene Comune, al centro (Udc ed Ncd), per passare a Forza Italia e arrivare ai Cinque Stelle.

Stando alle indiscrezioni, l’ex presidente dell’Asi, già consigliere comunale, poi regionale, assessore provinciale e anche regionale, dovrebbe essere designato dalla sindaca Carluccio in vista della composizione del Comitato di gestione della nuova Authority, la cui presidenza è affidata a Ugo Patroni Griffi. Sarà quest’ultimo a procedere con decreto di nomina, entro il prossimo 10 maggio, salvo proroghe.

La designazione del sindaco non è vincolante per il presidente. Ma, stando alle disposizioni di legge sulle quali è stata cucita la riforma portuale, è necessario che i componenti del Comitato abbiano una specifica esperienza in campo portuale. E questo potrebbe essere un ostacolo concreto alla corsa di Rollo, posto che nello stesso curriculum dell’ex presidente dell’Asi, non risultano competenze pregresse in materia. Non avrebbe peso, su questa bilancia, la guida dell’ex Consorzio Sisri per cinque anni, sino allo scorso 21 ottobre, quando il testimone è passato nelle mani di Domenico Bianco.

Ugo Patroni Griffi-2Sono stati indicati, invece, una serie di incarichi di natura politica, dopo il diploma di scuola media superiore, già evidenziati nel curriculum depositato e pubblicato all’Asi. Qui si legge anche che dal 1980 al 1990 è stato “attivamente impegnato nella crescita socio-culturale e sportiva di uno dei più storici Club brindisini: il club degli amici inaugurato il 25 settembre 1966, poi presidente della società di basket Club Gli amici".

Dal 1990 ha inizio la carriera politica di Rollo con l’ingresso in Consiglio comunale, a Brindisi, nelle liste della Dc, stesso anno del  primo ingresso nell’Asi come consigliere di amministrazione. Quattro anni più tardi l’adesione a Forza Italia, di cui è stato anche commissario provinciale. Nel 2000 l’arrivo al Consiglio regionale della Puglia, nel 2003 la delega al Turismo nella Giunta regionale.  La storia si ferma all’Asi, ultimo incarico ricoperto.

Dai banchi delle opposizioni, intanto, c’è chi chiede se in questo caso sia o meno necessario che il Comune pubblichi un avviso, com’è avvenuto in occasione della selezione dei nuovi amministratori unici delle società partecipate, a partire dalla Multiservizi. Anche se quelle selezioni sono state definite “una farsa” dai contestatori dell’Amministrazione Carluccio: “Non sono stati tenuti in considerazione i curricula”, continuano a ripetere. La sindaca, in quel caso, aveva l’ultima parola. Sulla strada dell’Authority ridisegnata dalla riforma, decide il presidente tenuto conto di “pregresse e specifiche esperienze in ambito portuale”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Donna muore al Pronto soccorso: negativo il test del coronavirus

  • Virus, paziente in valutazione al Perrino. Treno bloccato a Lecce

  • Virus, declassato caso sospetto, ma resta l'isolamento. Un altro oggi

  • Dramma a Savelletri: cadavere di un uomo ritrovato sugli scogli

  • Brindisi: tentatato suicidio in carcere. Detenuto salvato da un agente

  • Detenuto ai domiciliari ingerisce acido: morto dopo dieci giorni di agonia

Torna su
BrindisiReport è in caricamento