Eroina e cocaina nel marsupio: arrestato e scarcerato brindisino

Alessandro Martena, 35 anni, di Brindisi, sottoposto a perquisizione dagli agenti della Mobile: in garage, in un condominio del rione Sant'Angelo, trovati venti grammi di sostanza stupefacente e un bilancio di precisione

BRINDISI - Eroina e cocaina nel marsupio, più altre dosi nel garage di una palazzina del quartiere Sant'Angelo di Brindisi: Alessandro Martena, 35 anni, residente nel capoluogo, è stato sottoposto a controllo nella mattinata di venerdì scorso e arrestato con l'accusa di spaccio. E rimesso in libertà, in attesa della convalida.

Nel marsupio i poliziotti hanno trovato diversi involucri di cellophane (dosi) risultati poi contenere alcuni sostanza (al narcotest stupefacente) del tipo cocaina e altri del tipo eroina. Nel garage, inoltre, sono state trovati cinque dosi di cocaina e un involucro contenente circa 14 grammi di eroina, più nastro adesivo, taglierino, bilancino elettronico di precisione, ritagli di buste di plastica. Complessivamente, l’eroina sequestrata aveva un peso di 15,7 grammi mentre la cocaina, in toto, era del peso di 4,2 grammi.

Dall’inizio dell’anno e fino ad ora, gli agenti della Mobile diretti dal vice questore aggiunto Antonio Sfameni hanno arrestato in flagrante 24 presunti spacciatori di droga e denunciato 21 brindisini.

Potrebbe interessarti

  • Librerie fai da te: alcune idee

  • Conservazione dei cibi: sai quali sono quelli da tenere fuori dal frigo?

  • Open space: il frigorifero intelligente per la vostra casa

  • Bidoni della spazzatura: come pulirli e igienizzarli

I più letti della settimana

  • Auto fuori controllo sulla provinciale: un uomo perde la vita

  • L'ammiraglio difende la Marina: "In Libia ci siamo. Il problema: i trafficanti"

  • Sulla pista dei furti di trattori: arrestato un allevatore

  • “Mettiti sul letto sennò ti ammazzo”: arrestato per violenza sessuale e rapina

  • “Scu, nuove leve in gruppi tipo gangsteristico. Unione tra Brindisi e Lecce”

  • Muore sul tavolo operatorio dopo nove ore: avviate le indagini

Torna su
BrindisiReport è in caricamento