Festa patronale, anche droni in volo per la sicurezza: attese oltre 10mila persone

Fuochi d’artificio per la prima volta affidati alla ditta Sweet & Love di Brindisi, luminarie alla Mariano Lights come lo scorso anno. Disponibili 1.400 posti auto, un addetto alle security ogni 250 persone, sulla scalinata prevista una sorpresa per la città

BRINDISI – Festa patronale a prova di security. Per la prima volta blindata al punto da rendere off limits la scalinata della colonna romana tradizionalmente presa d’assalto e da prevedere una sorpresa per la città, da posizionare blocchi in cemento e prevedere due droni in volo più 80 stewart. In pratica uno ogni 250 persone, con una previsione di oltre diecimila visitatori.

Sicurezza

La versione 2017 delle giornate in onore dei santi patroni di Brindisi, Lorenzo e Teodoro, passerà alla storia della città per le novità che, se da un lato hanno il sapore amaro della privazione, dall’altro hanno il significato del necessario adeguamento alla circolare Gabrielli per gli episodi post Torino. Si cambia. Si deve cambiare. E il Comune lo ha fatto coniugando tradizione e sicurezza.

Il binomio è stato alla base dell’organizzazione degli spazi della festa predisposti dalla struttura commissariale in collaborazione con l’amministratore unico della società Energeko, Antonio Galati, al quale oggi è toccato il compito di illustrare via di accesso e di fuga, zone parcheggi e misure in chiave security. Modello ingegneristico, per alcuni. Per i tecnici del Palazzo, sicuramente pratico e in grado di resistere a qualsiasi ipotesi sulla scia di Torino. “Il modello preso in esame parte da una previsione di 10mila euro, con un flusso massimo di 30mila”, ha detto.

luminarie san teodoro brindisi-2

“Non ci sarà possibilità di accesso alla scalinata e ci rendiamo conto del fatto che si tratta di uno spazio della città a cui Brindisi dovrà rinunciare, ma abbiamo pensato a una sorpresa che rimanda alla tradizione fra canti e balli”. Non è andato oltre Galati. Non ha detto altro. Ma il riferimento a uno spettacolo è stato chiaro. Bisognerà aspettare il sabato sera, quando ci sarà la processione in mare delle statue dei santi patroni, con il successivo spettacolo pirotecnico.

Fuochi d'artificio, luminarie e parcheggi

I fuochi avranno firma brindisina, quella della ditta Sweet & Love di Enrico Carbonara, a fronte di una spesa prevista pari a 24.400, le luminarie saranno curate anche quest’anno da Mariano Lights per 29.500 euro. Gli importi sono gli stessi dello scorso anno e sono stati affidati dal Comune alla Energeko.

Per la definizione degli spazi per il parcheggio, invece, la competenza è stata allargata all’altra partecipata, la Multiservizi: 1.400 stalli ricavati nell’area del centro commerciale Le colonne per 450 posti, più 50 all’interno dello spazio dell’ospedale Perrino, più 200 dentro il parco del Cillarese, altri 200 ricavati nella zona del Fanuzzi. E ancora 200 in viale Arno, 300 nei pressi del cimitero. Sono stati previsti due presidi in caso di incidenti o interventi in chiave sicurezza in via Spalato e viale Regione Margherita, saranno posizionati in diversi punti gli estintori a polvere mentre quattro saranno i posti per il soccorso sanitario.

luna park giostre san teodoro-2

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Gli aspetti legati alla sicurezza hanno alzato l’asticella del costo della festa di 30mila euro: “E c’è chi ci ha accusato di non volere la festa”, ha detto il commissario Santi Giuffrè. “Niente di più falso. Vero è che se ci sono i cittadini che vogliono partecipare con un contributo, ben vengano”, ha aggiunto rivolgendosi a don Adriano Miglietta, il parroco della Cattedrale che subito dopo la festa sarà trasferito a Locorotondo. “Ci sarà spazio anche per un dialogo con l’Iman di Lecce”. Si inizia tra 48 ore, festa blindata ma pur sempre festa patronale.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Aveva smarrito la bici e scritto un biglietto per ritrovarla: la polizia gliene regala una nuova

  • La spiaggia libera? E' mia, e me la gestisco io

  • Dal cantiere alle campagne: arrestati i vertici dell'Anonima rifiuti

  • Furti d'auto in trasferta: identificati e arrestati due brindisini

  • Cellino San Marco. Una nuova tenda pneumatica per la Croce Rossa di Puglia

  • Era senza, gli prestano mascherina. Il capotreno lo fa scendere

Torna su
BrindisiReport è in caricamento