Nel cortile di un villino a Giancola 200 chili di marijuana: due arresti

Operazione antidroga della Mobile questa mattina: in carcere Tuni Marjol e Neritan Lamaj, albanesi, privi di documenti di identificazione e validi per il regolare ingresso in territorio italiano

La droga sequestrata dagli agenti della Mobile di Brindisi

BRINDISI - Duecento chili di marijuana in un cortile di un villino di contrada Giancola, sulla litoranea a Nord di Brindisi: l'operazione antidroga ha visto impegnati questa mattina all'alba gli agenti della Mobile e ha portato all'arresto di due uomini di origine albanese, Tuni Marjol, 25 anni, e Neritan Lamaj, 32,

marjol tuni modificato (FILEminimizer)-2neritan lamaj modificato (FILEminimizer)-2I poliziotti, diretti dal vice questore aggiunto Antonio Sfameni, sono entrati in azione dopo aver monitorato negli ultimi giorni la zona e aver notato "movimenti" strani nei pressi di una delle villette disabitate: i due albanesi” erano all’interno del cortile dove sono stati trovati diversi borsoni carichi di droga. Gli agenti della narcotici, sotto il coordinamento dell'ispettore superiore Pasquale Carlino, li hanno raggiunti e bloccati senza dare la possibilità ai due di darsi alla fuga.

La successiva ispezione del cortile del villino e delle aree immediatamente adiacenti hanno consentito di sequestrare oltre 30 colli, stipati in grandi borsoni di tela del tipo da viaggio, che contenevano  marijuana.

VIDEO: IL SOPRALLUOGO DELLA POLIZIA

I due uomini sono stati arrestati con l'accusa di illegale possesso di quasi due quintali di droga: non avevano documenti di identificazione e validi per il regolare ingresso in territorio italiano,hanno dichiarato di chiamarsi Tuni Marjol e Neritan Lamaj, 32. L'informativa di reato è stata trasmessa al pubblico ministero di turno Valeria Farina Valaori: le indagini proseguono per identificare eventuali complici e definire la rete di pusher nel Brindisino che potrebbe essere stata costituita per la distribuzione al minuto della droga. Da accertare anche i canali di provenienza della sostanza stupefacente.

            

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

    Notizie di oggi

    • Cronaca

      Brindisi, arriva il commissario prefettizio: è un poliziotto antimafia

    • Politica

      Depositate le dimissioni. Ripartono le speranze, ma anche i riciclaggi

    • Politica

      Centrodestra a pezzi a Carovigno: si dimette il sindaco Brandi

    • Cronaca

      Il saluto del prefetto Vardé: "Dal vostro voto dipenderà il futuro della città"

    I più letti della settimana

    • “Compa’ seminiamo il panico per la città: si devono prendere paura”

    • Ordinanza di demolizione per due lidi di Apani: Municipale in azione

    • Dosi di droga nella borsa e nelle tasche dei jeans: arrestata una ragazza

    • Altra tragedia sfiorata sulla Torre-Mesagne: "Mettete in sicurezza quell'incrocio"

    • Rapinatori scatenati: nuovo assalto armato al supermercato Dok

    • "Omicidio mafioso premeditato": ergastolo confermato in Cassazione

    Torna su
    BrindisiReport è in caricamento