Ancora una rapina a Brindisi: banditi armati di coltello da Io Bimbo

Paura tra i clienti: il colpo attorno alle 19,40 in viale Arno, ad agire due persone incappucciate, fuggite a piedi verso il cimitero

BRINDISI - Ennesima rapina a Brindisi: due banditi incappucciati hanno preso di mira il negozio Io Bimbo in viale Arno, armati di coltello. Sono piombati all'interno del negozio specializzato nella vendita di prodotti per i neonati e i bambini attorno alle 19,40, quando c'erano ancora clienti: uno ha intimato a chi era alla cassa di consegnare il denaro, l'altro ha messo mano al registratore, impossessandosi di un bottino pari a circa 1000 euro. Entrambi avevano il volto parzialmente coperto dal cappuccio di una felpa: una di colore grigio, l'altra gialla. 

Guarda il video

Rapina Io Bimbo-4

Paura tra i presenti.  Sono fuggiti a piedi, in direzione del cimitero. Non è escluso che ad attendere la coppia di rapinatori ci fosse un complice in auto. Sul posto, gli agenti della sezione Volanti e della Squadra Mobile, con il supporto dei colleghi della Scientifica della questura di Brindisi. Saranno acquisite le immagini registrate dalle telecamere del sistema di videosorveglianza. 

Rapina Io Bimbo 2-2

I poliziotti hanno subito effettuato dei controlli presso le palazzine del rione Perrino limitrofe all'attività commerciale. Avendo agito a piedi, del resto, i rapinatori non possono aver fatto molta strada. Non è escliso che ad entrare in azione siano stati gli stessi individui che in più occasioni (l'ultima lo scorso 17 marzo) hanno svaligiato il supermercato Eurospin situato a pochi metri da Io Bimbo. 

Il modus operandi è simile a quello adottato dal che sabato scorso (9 settembre) fece irruzione all'interno del supermercato Md situato al rione Bozzano. Anche in quel caso, infatti, un malfattore armato di coltello si impossessò del denaro contenuto in un registratore di cassa. 

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (2)

  • Da cittadino di Brindisi, faccio appello al commissario straordinario, profondo conoscitore di fenomeni delinquenziali, affinché metta in campo tutte le forze di intervento, per cercare di contrastare in tutti i modi, il dilagare della delinquenza minorile, oramai le rapine sono all'ordine del giorno, e, che sta sconvolgendo la vita di tutti i cittadini di brindisi, in particolar modo dei commercianti.

  • finché la legge che obbliga gli esercizi commerciali a dotarsi di POS non verrà modificata inserendovi le sanzioni per gli inadempienti ed i cittadini non capiranno la necessità di pagare con la carta di credito, queste cose non potranno essere arginare e continueranno a ripetersi.

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Scu, il pentito: “Martena mi chiese di acquistare cocaina per 150mila euro”

  • Cronaca

    Rogo sospetto al rione Santa Chiara: due auto investite dalle fiamme

  • Cronaca

    Casa di riposo non autorizzata: disposta la chiusura, trasferiti 11 anziani

  • Cronaca

    Rissa dopo il funerale della mamma ultracentenaria: altre cinque denunce

I più letti della settimana

  • Incidente sulla provinciale: giovane donna perde la vita sotto gli occhi del marito

  • Agguato nella movida. Spari tra la folla di giovani, un ferito

  • Infarto al lavoro, muore il gigante buono delle discoteche

  • Bimbo muore dopo il parto: indagati ginecologa e ostetrica per omicidio colposo

  • Furto al negozio Tally Weijl di Lecce: la polizia arresta tre giovani di Brindisi

  • Bomba nella notte in una tabaccheria del centro: danni ingenti e paura

Torna su
BrindisiReport è in caricamento