A Ostuni sfilata di oltre 200 moto d'epoca per la “Milano-Taranto”

"Occasioni che offrono possibilità di confronto apertura, puntuale ed entusiasta la risposta del territorio», ha dichiarato il Sindaco Coppola

OSTUNI - Dal 1987 le moto d’epoca si danno appuntamento a luglio, quest’anno dall’8 al 14, per la corsa a tappe che da Milano a Taranto attraversa alcuni dei Comuni più belli d’Italia. Seguendo il percorso “Adriatico”, alternativo a quello classico, è passata anche dalla Città bianca la storica maratona, che ha potuto contare sulla collaborazione dell’amministrazione comunale e del Vespa Club Ostuni, per consentire al corteo composto da oltre 200 centauri a bordo delle loro moto d’antan di sfilare per le vie della città, convergendo nel centro storico e in Piazza della Libertà. Il gruppo di sfilanti ha raggiunto le porte della Città bianca alle 11 di oggi, sabato 14 luglio, per dare inizio alla parata cittadina, conclusasi alle 13 con una piccola cerimonia di benvenuto, tenutasi all’interno del Chiostro di Palazzo San Francesco e arricchita da un banchetto a base di piatti tipici della tradizione gastronomica locale.

2-2-22

Ad accogliere lo storico corteo, diventato per gli amanti delle due ruote emblema dello spirito di avventura e competizione delle gare di moto che si svolgevano un tempo sulle strade aperte al traffico, il Sindaco Gianfranco Coppola e l’assessore allo Sport Mariella Monopoli, che hanno ricevuto un gentile e simbolico omaggio dal Direttore di Gara del Moto Club Veteran “San Martino”, l’associazione di San Martino in Colle (Pg) che ha istituito la maratona e continua a organizzarla.

3-18

«Ogni passione richiede attenzione, rigore, pazienza e un pizzico di follia, che porta poi a compiere imprese come quella della Milano-Torino – ha dichiarato il Sindaco Coppola – perciò ritengo sia importante accogliere eventi di questo tipo. Dopo aver percorso mille chilometri e visitato, seppur per poche ore, oltre 50 tra città e borghi d’Italia, chiunque avrebbe tanto da condividere e raccontare. Senza dubbio sono occasioni che offrono possibilità di confronto e di apertura e puntualmente noto con orgoglio che il territorio risponde in maniera entusiasta. La tappa ostunese è stata agevolata e resa ancora più allegra grazie al supporto del Parco delle Dune Costiere e di alcune aziende locali. Mi auguro che la corsa, ormai quasi giunta al termine, possa il prossimo anno tornare a fare tappa nella Città bianc

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Bomba, App di un brindisino emigrato a Londra dopo la laurea

  • Scontro fra auto e bici: muore infermiera, un arresto per omicidio stradale

  • Bomba, centro commerciale Le Colonne: il 15 dicembre apertura anticipata

  • Bomba: le direttive sull'evacuazione e l'elenco aggiornato delle vie

  • Ospedale Perrino, l'oncologa Palma Fedele premiata per empatia con le pazienti

  • Bombe, Torino: evacuati in 10mila. Il 15 dicembre toccherà ai brindisini

Torna su
BrindisiReport è in caricamento