Affidati i nuovi chioschi sul lungomare: escluso lo storico paninaro

E’ stata affidata stamattina la gestione dei nuovi chioschi di legno installati sul lungomare di via Amerigo Vespucci, al rione Casale

BRINDISI – E’ stata affidata stamattina la gestione dei nuovi chioschi di legno installati sul lungomare di via Amerigo Vespucci, al rione Casale. Due fabbricati sono stati assegnati alla famiglia Moscatelli (uno al padre, l’altro al figlio), che già gestisce il bar Eden di via Germania, per i rispettivi importi di 2500 e 2050 euro al mese.

Il terzo chiosco è stato affidato a Maria Rosaria Greci, che ha presentato un’offerta di 1900 euro. La base d’asta era pari a 200 euro. Resta fuori dal lungomare, dunque, lo storico paninaro Guido Trane, la cui offerta era inferiore a quella presentata dagli altri partecipanti. Complessivamente sono state presentate 55 offerte. Le buste sono state aperte poche ore fa. 

Potrebbe interessarti

  • La banana, un fabbisogno giornaliero

  • Dopo Ferragosto, in forma con la dieta detox

  • Smettere di fumare: trucchi e consigli per dire addio al tabacco

  • Topi, sporcizia e inciviltà: il parco del Cillarese sprofonda nel degrado

I più letti della settimana

  • Parcheggiatore stroncato da infarto nella movida delle discoteche

  • Si apparta con la moglie di un detenuto: mamma e figli lo pestano

  • Tragedia in spiaggia: anziano perde la vita mentre fa il bagno

  • Tamponamento sulla superstrada finisce con denuncia per rissa

  • Posti in spiaggia "prenotati": la Capitaneria sequestra tutto

  • Minorenni in coma etilico: controlli e multe a locali sulla costa

Torna su
BrindisiReport è in caricamento