Aiuti: Regione veloce, Comune no

BARI – In via ufficiosa, in queste settimane, le famiglie di Selena, Sabrina, Azzurra, Vanessa e Veronica, ne avevano parlato, ma non avevano sollevato polemiche perché la cosa più importante, adesso, è che le proprie figlie stiano bene e siano fuori pericolo. Stiamo parlando della somma di 200 mila euro stanziata immediatamente dalla Regione Puglia ma che ancora non è stata consegnata alle famiglie delle ragazze colpite dall'attentato del 19 maggio scorso, che ha ferito gravemente cinque studentesse di Mesagne, uccidendo Melissa Bassi, e ferendone in maniera meno grave una sesta di Tuturano, mentre si recavano a lezione all'Ipsss Francesca Morvillo Falcone di Brindisi. Perché? “Perché il Comune ha solo ieri trasmesso la relazione per poter attivare le relative procedure”, risponde il consigliere regionale di Fli Euprepio Curto.