Allerta neve: il Comune di Fasano attiva il piano di emergenza

Il bollettino prevede per la serata del 2 gennaio e per la giornata di giovedì 3 gennaio, venti da forti a burrasca settentrionali, mareggiate lungo le coste e nevicate

FASANO - Il sindaco di Fasano, con ordinanza n. 01 del 02.01.2018 ha attivato il Piano Comunale di Emergenza e di protezione Civile e attivato il Centro Operativo Comunale, a causa dell'allerta meteo diramata dalla Sezione regionale di protezione civile.

Infatti il bollettino prevede per la serata del 2 gennaio e per la giornata di giovedì 3 gennaio, venti da forti a burrasca settentrionali, mareggiate lungo le coste e nevicate  sulla Puglia centro-settentrionale fino a quote di 400-600 metri, in estensioni fino al livello del mare nella successiva nottata, con apporti al suolo moderati.

Il centro Operativo  con sede in Via Fogazzaro n. 33 a Fasano, sarà coordinato direttamente dal sindaco che si avvarrà della collaborazione  del Comitato locale di Croce Rossa, delle associazioni di volontariato di protezione civile, della struttura di protezione civile comunale della Polizia locale.

Si invita ad attenersi alle raccomandazioni di seguito riportate:

In caso di vento forte:

• prestare maggiore attenzione alla guida di autoveicoli e moderare la velocità, al fine di evitare sbandamenti;

• evitare le zone esposte a forte vento per il possibile distacco di oggetti sospesi e mobili (impalcature, segnaletica, ecc.) E di caduta di oggetti anche di piccole dimensioni e relativamente leggeri (vasi, tegole…);

• non sostare lungo viali alberati per possibile rottura di rami;

• prestare attenzione lungo le zone costiere, e, in presenza di mareggiate, evitare la sosta su moli e pontili.

In caso di nevicate e gelate:

• procurarsi l’attrezzatura necessaria contro neve e gelo, sia per la tutela della persona (vestiario adeguato, scarponi da neve), sia per togliere la neve dai pressi della propria casa o dell’esercizio commerciale (come pale per spalare e scorte di sale);

• avere cura di attrezzare adeguatamente la propria auto, montando pneumatici da neve o portando a bordo catene da neve, preferibilmente a montaggio rapido, controllare che ci sia il liquido antigelo nell’acqua del radiatore, verificare lo stato della batteria e l’efficienza delle spazzole dei tergicristalli, tenere in auto i cavi per l’accensione forzata, pinze, torcia e guanti da lavoro;

• verificare la capacità di carico della copertura del proprio stabile così da evitare che l’accumulo di neve e ghiaccio sul tetto possa provocare crolli;

• non utilizzare mezzi di trasporto a due ruote e, se si è costretti a prendere l’auto, attuare queste semplici regole di buon comportamento:

• liberare interamente l’auto dalla neve;

• tenere accese le luci per essere più visibili sulla strada;

• mantenere una velocità ridotta, usando marce basse per evitare il più possibile le frenate e prediligere l’uso del freno motore;

• aumentare la distanza di sicurezza dal veicolo che precede;

• in salita procedere senza mai arrestarsi, perché una volta fermi è difficile ripartire;

• prestare attenzione ai lastroni di neve che, soprattutto nella fase di disgelo, potrebbero staccarsi dai tetti;

• prestare attenzione alla formazione di ghiaccio sia sulle strade che sui marciapiedi, guidando con particolare prudenza.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Incendio nella notte: distrutta casetta in legno e danneggiato pub

  • Incidenti stradali

    Incidente stradale nel centro abitato: donna in ospedale

  • Cronaca

    Rapinatore armato di pistola piomba in farmacia e porta via 600 euro

  • Cronaca

    Rubano auto a un'anziana: "La usava per andare a fare fisioterapia"

I più letti della settimana

  • Auto contro moto sulla panoramica: morto un imprenditore

  • Tamponamento a catena sulla superstrada: un'auto si ribalta

  • Scu, il nuovo pentito: “La mia latitanza tra Fasano e Porto Cesareo”

  • "Dopo l'incidente torno alla mia vita: grazie a medici e infermieri del Perrino"

  • Brindisi già capitale: Forza Italia ci riprova, depositata proposta di legge

  • Cipolle di cocaina, coppia brindisina finisce sotto indagine

Torna su
BrindisiReport è in caricamento