Anche Veronica a casa. Incubo finito

MESAGNE - Finalmente il giorno tanto atteso del ritorno a casa è arrivato. Veronica Capodieci, la più grave delle ferite nell'attentato all'istituto secondario di Brindisi "Francesca Morvillo Falcone", nel tardo pomeriggio ha potuto varcare nuovamente la soglia della sua casa a Mesagne insieme ai genitori, la sorella Vanessa (anche lei coinvolta nell'esplosione della bomba del 19 maggio 2012) e il fratellino, facendo ritorno da Pisa. Ad attendere la ragazza anche il sindaco della città Franco Scoditti e vari parenti.