homemenulensuserclosebubble2shareemailgoogleplusstarcalendarlocation-pinwhatsappenlargeiconvideolandscaperainywarningdotstrashcar-crashchevron_lefteurocutleryphoto_librarydirectionsshoplinkmailphoneglobetimetopfeedfacebookfacebook-circletwittertwitter-circlewhatsapptelegramcamerasearchmixflagcakethumbs-upthumbs-downbriefcaselock-openlog-outeditfiletrophysent_newscensure_commentgeneric_commentrestaurant_companiessunnymoonsuncloudmooncloudrainheavysnowthunderheavysnowheavyfogfog-nightrainlightwhitecloudblackcloudcloudyweather-timewindbarometerrainfallhumiditythermometersunrise-sunsetsleetsnowcelsius

Ancora un saluto a Melissa Bassi

MESAGNE - Stamane si è tenuta la sepoltura della 16enne rimasta uccisa nell'attentato di sabato scorso davanti la scuola "Morvillo Falcone" di Brindisi. Oggi però mamma Rita era presete fisicamente presso il campo santo di Mesagne. E' stata accompagnata con un'ambulanza dell'ospedale San Camillo De Lellis e da un medico. Ieri era idealmente presente anche ai funerali della figlioletta, perchè papà Massimo Bassi, stringeva fra le braccia la foto di sua moglie, in chiesa. Ancora un incolmabile dolore, un terribile incubo che non si placa.

Melissa con i suoi genitori

MESAGNE - Stamane si è tenuta la sepoltura della 16enne rimasta uccisa nell'attentato di sabato scorso davanti la scuola "Morvillo Falcone" di Brindisi. Oggi però mamma Rita era presete fisicamente presso il campo santo di Mesagne. E' stata accompagnata con un'ambulanza dell'ospedale San Camillo De Lellis e da un medico. Ieri era idealmente presente anche ai funerali della figlioletta, perchè papà Massimo Bassi, stringeva fra le braccia la foto di sua moglie, in chiesa. Ancora un incolmabile dolore, un terribile incubo che non si placa. Melissa Bassi è andata via per sempre, l'unica figlia per i due genitori mesagnesi. Un cuore che si frantuma e un immenso dolore che toglie il respiro. Mamma Rita è ricoverata da tre giorni presso il reparto di Medicina Generale del nosocomio mesagnese. "Il tuo nome, in 16 anni della tua esistenza, è stato pronunciato almeno una volta da tutte le persone che hanno avuto la fortuna di conscerti ma non è stato pronunciato dal tuo assassino che ti ha tagliato l'esistenza e i sogni ma quelle mani non ti hanno sradicato dal cuore di mamma e papà" questo il pensiero da parte dei genitori a Melissa durante il rito religioso che si è tenuto ieri nella chiesa Madre di Mesagne in piazza IV Novembre e dove si sono riuniti circa 10.000 mila persone per lei che non smetteva mai di sorridere, Melissa Bassi.

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

    Notizie di oggi

    • Cronaca

      Padre spara e uccide il figlio durante una lite a casa

    • Cronaca

      Ecologica Pugliese: "La piattaforma non regge, crisi raccolta"

    • Cronaca

      Tre incendi auto nella notte: una è di un geometra e un'altra rubata

    • Cronaca

      Lettini e ombrelloni sulla spiaggia senza autorizzazione: sequestro e denuncia

    I più letti della settimana

    • Nuota per recuperare un pallone e viene colto da malore

    • Padre spara e uccide il figlio durante una lite a casa

    • Musica e schiamazzi nel centro di Brindisi, condannato titolare di un locale

    • Omicidio Tedesco, condanna all’ergastolo per i tre imputati

    • “Mamma, comando io: voglio i soldi da tuo nipote, altrimenti lo denuncio”

    • Auto si ribalta sulla provinciale: una donna in prognosi riservata

    Torna su
    BrindisiReport è in caricamento