Già diffidato, proseguiva lo stalking. I carabinieri lo arrestano

Finisce ai domiciliari bracciante 40enne, che aveva già ricevuto il divieto di avvicinamento alla ex moglie

CISTERNINO – Già diffidato con la proceduta prevista dalla normativa contro lo stalking, in questo caso il divieto di avvicinamento, ha proseguito imperterrito a violare la misura, costringendo la ex moglie 35enne a denunciare nuovamente la situazione ai carabinieri della stazione locale. E la risposta del magistrato è giunta a stretto giro: un’ordinanza di custodia cautelare, per ora agli arresti domiciliari, emessa dal giudice delle indagini preliminari di Brindisi su richiesta del pm che ha seguito il caso.

Ora si trova ristretto nella propria abitazione un bracciante agricolo di 40 anni, di Cisternino, dopo la notifica dell’ordinanza di custodia cautelare da parte dei militari. Il provvedimento scaturisce come già detto dalle denunce presentate dalla vittima per tutta una serie di violazioni che si sono susseguite, perpetrate dall'ex coniuge. Le violazioni sono state oggetto di approfondimento investigativo da parte dei carabinieri che le hanno  successivamente inoltrate alla procura della Repubblica, che ha richiesto e ottenuto l'aggravamento della misura.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • “Bimba nata morta all’ospedale Perrino”: denuncia dei genitori

  • Una domenica con la bomba: quasi tutta Brindisi evacuata

  • Malore alla guida: autista accosta e poi si accascia, in salvo gli studenti

  • Maltempo: scuole chiuse a Brindisi a in altri Comuni della provincia

  • Incidenti: le vittime e le strade più pericolose del Brindisino

  • Forti raffiche di vento: alberi sradicati, interventi in provincia

Torna su
BrindisiReport è in caricamento