Resistenza a pubblico ufficiale e interruzione di pubblico servizio, un arrestato

Un 25enne sprovvisto di biglietto si è rifiutato di scendere dal treno Frecciargento diretto a Roma

BRINDISI – Intervento dei carabinieri alle prime ore del giorno di oggi, lunedì 1 aprile, su un treno Frecciargento diretto a Roma, fermo alla stazione di Brindisi, dove un 25enne di origini nigeriane, sprovvisto di biglietto si è rifiutato di scendere dal treno. Il giovane alla vista dei militari si è anche rifiutato di esibire eventuali documenti di riconoscimento o permesso di soggiorno.

Ha tentato la fuga dopo aver spinto i militari ma è stato preso dopo un breve inseguimento a piedi sulla banchina. Anche in questa circostanza ha tentato di divincolarsi per fuggire. Su disposizione del pubblico ministero di turno è stato arrestato per resistenza a pubblico ufficiale e interruzione di pubblico servizio. Il treno 8302 Lecce-Roma Termini ha portato un ritardo di dieci minuti.

Il 25enne, difeso dall’avvocato d’ufficio Roberto Orsini, è stato rinchiuso nel carcere di Brindisi in attesa della celebrazione del rito direttissimo previsto per domani alle 13.30. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Donna muore al Pronto soccorso: negativo il test del coronavirus

  • Virus, paziente in valutazione al Perrino. Treno bloccato a Lecce

  • Virus, declassato caso sospetto, ma resta l'isolamento. Un altro oggi

  • Dramma a Savelletri: cadavere di un uomo ritrovato sugli scogli

  • Brindisi: tentatato suicidio in carcere. Detenuto salvato da un agente

  • Detenuto ai domiciliari ingerisce acido: morto dopo dieci giorni di agonia

Torna su
BrindisiReport è in caricamento