Ai domiciliari trovato lontano dal luogo dove era autorizzato a lavorare

Un 30enne è stato arrestato dai carabinieri per evasione durante un controllo dei carabinieri

BRINDISI – Ai domiciliari con l’autorizzazione di recarsi nei terreni del padre per lavorare è stato trovato in un luogo lontano dagli stesi. Un 30nne di Brindisi, Pizzolante Salvatore è stato arrestato dai carabinieri per evasione. I militari del Nucleo operativo radiomobile della compagnia di Brindisi, nell’ambito di alcuni controlli nelle zona periferiche della città, hanno sorpreso il 30enne in  contrada Gonella nei pressi di una casa rurale. Alla vista dei militari l’uomo ha cercato di allontanarsi, tentando di recarsi nel retro del fabbricato. Fermato non ha saputo fornire giustificazioni plausibili per cui non si trovava nei terreni del padre.

L’arrestato, che è gravato da una serie di censure di natura penale per reati contro la persona e il patrimonio, era stato in precedenza sottoposto agli arresti domiciliari e autorizzato dal magistrato a recarsi a lavoro nelle proprietà di famiglia, distanti circa 700/800 metri dal luogo in cui è stato fermato. E’ stato nuovamente posto ai domiciliari.

Potrebbe interessarti

  • La banana, un fabbisogno giornaliero

  • Smettere di fumare: trucchi e consigli per dire addio al tabacco

  • Topi, sporcizia e inciviltà: il parco del Cillarese sprofonda nel degrado

  • Dopo Ferragosto, in forma con la dieta detox

I più letti della settimana

  • Scontro fra tre auto sulla strada per il mare: un morto e nove feriti

  • Parcheggiatore stroncato da infarto nella movida delle discoteche

  • Si apparta con la moglie di un detenuto: mamma e figli lo pestano

  • Tragedia in spiaggia: anziano perde la vita mentre fa il bagno

  • Furti nelle auto parcheggiate sulla costa: scoperti i responsabili

  • Posti in spiaggia "prenotati": la Capitaneria sequestra tutto

Torna su
BrindisiReport è in caricamento