La droga era nel vaso delle olive: 51enne in carcere per spaccio

Perquisizione dei carabinieri di Mesagne in casa di Luigi Calia. Trovati 180 grammi di marijuana

MESAGNE – Arrestato dai carabinieri per detenzione e spaccio di stupefacenti, al termine di una perquisizione domiciliare, un 51enne di Mesagne sospettato da qualche tempo di tale attività. I militari della stazione di Mesagne, infatti, si sono presentati a casa di Luigi Calia assieme ad una unità del Nucleo cinofili di Modugno per una accurata ispezione dell’abitazione e delle sue pertinenze.

Contenitore per la droga sequestrata a Luigi Calia-2

La droga c’era, ed era in camera da letto. Qui i carabinieri hanno rinvenuto un fustino in plastica per la conservazione delle olive, all’interno del quale c’era un sacchetto da supermercato con 180 grammi di marijuana. Trovate anche una cinquantina di bustine da utilizzare per il confezio0namento delle dosi. Su disposizione del pm di turno, calia è stato con cotto al carcere di Brindisi.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • “Bimba nata morta all’ospedale Perrino”: denuncia dei genitori

  • Trovato senza vita: sospetta overdose, pm dispone autopsia

  • Una domenica con la bomba: quasi tutta Brindisi evacuata

  • Maltempo: scuole chiuse a Brindisi a in altri Comuni della provincia

  • Incidente sulla provinciale, auto si schianta contro albero: grave un giovane

  • Forti raffiche di vento: alberi sradicati, interventi in provincia

Torna su
BrindisiReport è in caricamento