La droga era nel vaso delle olive: 51enne in carcere per spaccio

Perquisizione dei carabinieri di Mesagne in casa di Luigi Calia. Trovati 180 grammi di marijuana

MESAGNE – Arrestato dai carabinieri per detenzione e spaccio di stupefacenti, al termine di una perquisizione domiciliare, un 51enne di Mesagne sospettato da qualche tempo di tale attività. I militari della stazione di Mesagne, infatti, si sono presentati a casa di Luigi Calia assieme ad una unità del Nucleo cinofili di Modugno per una accurata ispezione dell’abitazione e delle sue pertinenze.

Contenitore per la droga sequestrata a Luigi Calia-2

La droga c’era, ed era in camera da letto. Qui i carabinieri hanno rinvenuto un fustino in plastica per la conservazione delle olive, all’interno del quale c’era un sacchetto da supermercato con 180 grammi di marijuana. Trovate anche una cinquantina di bustine da utilizzare per il confezio0namento delle dosi. Su disposizione del pm di turno, calia è stato con cotto al carcere di Brindisi.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Traffico internazionale di sostanze stupefacenti: nove arresti

  • Coronavirus, nell'ospedale Melli cinque operatori sanitari e un paziente positivi

  • Covid-19, anche un ricercatore di Francavilla a caccia della cura

  • Appropriazione indebita: 31 auto sequestrate dalla polizia a Brindisi

  • "Impossibile garantire distanziamento sociale", Carrisiland rinuncia alla stagione 2020

  • Scontro fra due auto sulla provinciale: feriti un uomo e una donna

Torna su
BrindisiReport è in caricamento