Asili nido, trasferimenti bloccati

BRINDISI – Il Consorzio Nuvola che ha vinto la gara d’appalto indetta dal Comune di Brindisi, per la gestione dei tre asili nido di via Modigliani, via Cellini e via Sant’Angelo per i prossimi tre anni (2012-2015), ha fatto sapere, attraverso una missiva, che non potrà salvaguardare le posizioni lavorative già attive perché la cooperative Ferrante Aporti (gestione precedente) non ha fornito la relativa documentazione così come previsto dall’articolo 37 del Ccnl delle cooperative sociali.

Il municipio di Brindisi

BRINDISIIl Consorzio Nuvola che ha vinto la gara d’appalto indetta dal Comune di Brindisi, per la gestione dei tre asili nido di via Modigliani, via Cellini e via Sant’Angelo per i prossimi tre anni (2012-2015), ha fatto sapere, attraverso una missiva, che non potrà salvaguardare le posizioni lavorative già attive perché la cooperative Ferrante Aporti (gestione precedente) non ha fornito la relativa documentazione così come previsto dall’articolo 37 del Ccnl delle cooperative sociali.

La scorsa settimana, la Fp Cgil di Brindisi attraverso il suo segretario, Vincenzo Cavallo, aveva manifestato preoccupazione per quanto riguarda la situazione di tre asili nido ancora chiusi a causa del passaggio di gestione dalla cooperativa Ferrante Aporti al Consorzio Nuvola e della situazione lavorativa degli educatori. Il Comune di Brindisi, nella primavera scorsa, aveva indetto una gara d’appalto per la gestione dell’asilo in via Cellini, quello in via Modigliani e via Sant’Angelo. Il bando è stato vinto dalla cooperativa di Francavilla Fontana (il Consorzio Nuvola) ma il precedente gestore l’estate scorsa ha fatto ricorso al Tar che si pronuncerà il 15 settembre.

“Il riferimento all’appalto di gestione dei tre asili nido il cui capitolato (articolo 2, punto 4 ed articolo 8) – scrive il Consorzio Nuvola in una missiva inviata alla Fp Cgil, alla Fp Cisl, alla Cooperativa Ferrante Aporti, alla segreteria provinciale Uil Brindisi e al dirigente del Comune di Brindisi del settore Gaetano Padula lo scorso 4 settembre – prevedeva l’impegno a salvaguardare le posizioni lavorative già attive ed in relazione all’incontro svoltosi lo scorso venerdì, nel quale la responsabile della cooperative Ferrante Aporti, ha dichiarato che, per ragioni legate alla privacy, non verranno forniti allo scrivente i nominativi, i dati personali e gli attestati di servizio del personale impegnato nell’appalto, con la presente denunciamo la mancata attivazione della procedura prevista dall’articolo 37 del Ccnl delle cooperative sociali e la conseguente impossibilità a procedere alla selezione del personale da assumere che era precedentemente impegnato nei servizi oggetto dell’appalto”.

La cooperativa, ha invitato tutte le parti, ognuno con la propria competenza, ad attivarsi affinchè lo stesso, possa procedere con regolarità alla selezione del personale ed all’avvio dell’appalto. Pertanto da parte propria, la Fp Cgil che ha ricevuto la missiva del Consorzio Nuvola, ha immediatamente risposto che provvederà ad inviare i nominativi e i recapiti telefonici del personale iscritto allo stesso sindacato.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • “Bimba nata morta all’ospedale Perrino”: denuncia dei genitori

  • Una domenica con la bomba: quasi tutta Brindisi evacuata

  • Malore alla guida: autista accosta e poi si accascia, in salvo gli studenti

  • Maltempo: scuole chiuse a Brindisi a in altri Comuni della provincia

  • Incidenti: le vittime e le strade più pericolose del Brindisino

  • Forti raffiche di vento: alberi sradicati, interventi in provincia

Torna su
BrindisiReport è in caricamento