Autista rimane bloccato sotto la motrice del Tir: salvato da guardie giurate

E’ accaduto intorno alle 13 di oggi, lunedì 22 luglio a Costa Morena, nell’area destinata all’imbarco per la Grecia

BRINDISI – Un autista di 50 anni è rimasto bloccato sotto la motrice del suo Tir mentre tentava di eseguire alcuni lavori al motore: salvato dalle guardie particolari giurate Securpol e da un operatore dell’impresa portuale che si occupa di movimentazione merci nel porto di Brindisi. E’ accaduto intorno alle 13 di oggi, lunedì 23 luglio a Costa Morena (Punta delle Terrare), nell’area destinata all’imbarco per la Grecia.

Ad attivare i soccorsi la guardia paticolare giurata Franco Lombardi: quando si è accorta di uomo rimasto bloccato sotto al mezzo pesante ha subito chiesto aiuto al collega Francesco Boena e a uno degli addetti alla movimentazione delle merci che si trovava in zona, Claudio Campo. Questi che era alla guida di un grosso motoveicolo, è riuscito a sollevare la motrice permettendo ai due agenti Securpol di estrarre il malcapitato. Nel frattempo era arrivata sul posto un’ambulanza del 118 e i vigili del fuoco chiamati da Lombardi prima di chiedere aiuto al personale presente in zona.

Costa Morena tir autista schiacciato1-2

L’autista del Tir, di origini georgiane, è stato portato in ospedale con ustioni e ferite al torace. Sul posto anche la polizia di frontiera e personale dell’Autorità di sistema portuale.

Una prima ricostruzione della dinamica

Secondo una prima ricostruzione dei fatti l’autista doveva imbarcarsi per la Grecia su un traghetto Florencia alle 13 ma sembrerebbe che per problemi tecnici forse proprio legati al Tir, la sua partenza è stata rimandata alla stessa serata di oggi. Nell’attesa con ogni probabilità l’autista ha tentato di risolvere il problema alla motrice infilandosi sotto la stessa dopo averla sollevata meccanicamente. Qualcosa però è andato storto e la cabina si è improvvisamente abbassata schiacciandolo.

Per sua fortuna in quel momento una pattuglia Securpol stava eseguendo un controllo di ricognizione nelle zone dell’imbarco proprio per verificare la presenza di eventuali mezzi o persone. L’agente ha visto sbucare due gambe da sotto la motrice di un Tir parcheggiato a ridosso della recinzione e ha sentito una voce chiedere disperatamente aiuto. Da lì i soccorsi. Al momento non è dato sapere se le condizioni del 50enne sono preoccupanti, è stato affidato al personale del 118. Dai primi accertamenti effettuati al Perrino è emerso che l'uomo ha riportato delle fratture alle costole e delle ustioni sul torace. Fortunatamente non corre pericolo di vita. 

Al vaglio degli agenti della Polizia di Frontiera la dinamica dell’incidente. 

Potrebbe interessarti

  • Dopo Ferragosto, in forma con la dieta detox

  • Potassio, usi e benefici: perché assumerlo e gli alimenti che lo contengono

  • Smettere di fumare: trucchi e consigli per dire addio al tabacco

  • Topi, sporcizia e inciviltà: il parco del Cillarese sprofonda nel degrado

I più letti della settimana

  • Parcheggiatore stroncato da infarto nella movida delle discoteche

  • "Hanno aiutato il nostro bimbo, aiutateci a rintracciarli e ringraziarli"

  • Si apparta con la moglie di un detenuto: mamma e figli lo pestano

  • Tamponamento sulla superstrada finisce con denuncia per rissa

  • Scontro sulla litoranea: mamma e due bambini in ospedale

  • La Polstrada recupera auto rubata dopo un inseguimento

Torna su
BrindisiReport è in caricamento