Auto fuori strada: muoiono una giovane mamma e la sua figlioletta. In coma il papà

MESAGNE - Sangue sull’asfalto: una mattanza. Madre e figlioletta di appena un anno perdono la vita lungo la Muro Tenente, vecchia arteria provinciale Mesagne-Latiano. In coma il papà. Una giovanissima famiglia di Latiano distrutta, a seguito di uno schianto maledetto. Benedetta Costantini (21 anni) e la sua piccola Matilde Baldaro non hanno avuto scampo: sono decedute sul colpo, a causa delle emorragie riportate nel violentissimo impatto. Giovanni Baldaro (27 anni, marito della donna e padre della piccola) era alla guida dell’auto, una Fiat Punto. Il giovane è stato soccorso dagli operatori del Servizio 118, e accompagnato di corsa presso il Centro di rianimazione dell’ospedale Santissima Annunziata di Taranto. Le sue condizioni sono gravissime, avendo riportato traumi significativi al cranio e al torace.

Una scena terribile di fronte ai soccorritori

MESAGNE - Sangue sull’asfalto: una mattanza. Madre e figlioletta di appena un anno perdono la vita lungo la Muro Tenente, vecchia arteria provinciale Mesagne-Latiano. In coma il papà, un operaio edile. Una giovanissima famiglia di Latiano distrutta, a seguito di uno schianto maledetto. Benedetta Costantini (21 anni) e la sua piccola Matilde Baldaro non hanno avuto scampo: sono decedute sul colpo, a causa delle emorragie riportate nel violentissimo impatto.

Giovanni Baldaro (27 anni, marito della donna e padre della piccola) era alla guida dell’auto, una Fiat Grande Punto. Il giovane è stato soccorso dagli operatori del Servizio 118, e accompagnato di corsa presso il Centro di rianimazione dell’ospedale Santissima Annunziata di Taranto. Le sue condizioni sono gravissime, avendo riportato traumi significativi al cranio e al torace.

La tragedia si è consumata nel pomeriggio, attorno alle 18.15. La coppia (con la bambina) stava facendo rientro a Latiano. All'uscita da una curva, per cause in corso di accertamento da parte dei carabinieri della Stazione di Latiano e della Compagnia di Francavilla Fontana, l’auto sulla quale viaggiavano è impazzita, finendo fuori strada, cappottandosi sull’asfalto e rovinando sul muretto di cinta. Strazianti le testimonianze dei primi automobilisti di passaggio, trovatisi dinanzi anche il corpicino in fin di vita della bimba. E frenetico il viavai dei mezzi di soccorsi.

I sanitari hanno tentato in ogni modo di salvare la vita della donna e della piccina, ma si sono dovuti arrendere di fronte alla tragedia: tanto il cuore della ragazza quanto il cuoricino della bambina non hanno retto che per pochi istanti. Vani i tentativi di rianimazione. Sul posto, insieme ai militari, sono accorsi anche i vigili del fuoco del Comando provinciale di Brindisi.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Indagini sono in corso per fare luce su questa ennesima e dolorosissima tragedia della strada. Forse una distrazione o un guasto meccanico, all’origine della sbandata. L’alta velocità potrebbe comunque aver giocato un ruolo fatale. Rabbia, incredulità e disperazione, intanto, nella piccola comunità di Latiano.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Aveva smarrito la bici e scritto un biglietto per ritrovarla: la polizia gliene regala una nuova

  • La spiaggia libera? E' mia, e me la gestisco io

  • Dal cantiere alle campagne: arrestati i vertici dell'Anonima rifiuti

  • Furti d'auto in trasferta: identificati e arrestati due brindisini

  • Cellino San Marco. Una nuova tenda pneumatica per la Croce Rossa di Puglia

  • Era senza, gli prestano mascherina. Il capotreno lo fa scendere

Torna su
BrindisiReport è in caricamento