Inquinamento Canale Reale: "Subito l'intervento di bonifica"

La sezione del Partito Comunista di Carovigno ha documentato fotograficamente la situazione

TORRE GUACETO - La condizione di ibnquinamento da rifiuti speciali del Canale Reale è stata documentata stamani anche dalla sezione del Partito Comunista di Carovigno, con foto scattate al limite della Zona A dell'Area marina protetta, dove nei pressi di un piccolo attraversamento si sono accumularti contenitori e altri tipi di rifiuti plastici, creando uno strato assai inquietante sulla superficie del corso d'acqua naturale che ha le sorgenti sulle colline di Villa Castelli.

Inquinamento canale reale-2

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Recentemente anche BrindisiReport ha pubblicato le foto di una estensione di contenitori di anticrittogamici e diserbanti formatasi nei pressi del cavalcavia della superstrada 379, dove il Canale Reale la attraversa. Il Partito Comunista di Carovigno chiede un intervento rapido di bonifica, e l'accertamento di come siano stati spesi i soldi pubblici dentinati alle manutenzaioni del Canale Reale, tramite la convocazione degli enti coinvolti nella gestione del corso d'acqua. Va Prefettura a Brindisi un vertice 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Traffico internazionale di sostanze stupefacenti: nove arresti

  • Coronavirus, nell'ospedale Melli cinque operatori sanitari e un paziente positivi

  • Agguato al rione Sant'Elia: giovane automobilista ferito alla gamba

  • Covid-19, anche un ricercatore di Francavilla a caccia della cura

  • Tenta rapina in rivendita di pane, il titolare reagisce e lei fugge: denunciata

  • San Vito dei Normanni. Carabiniere fuori servizio blocca corsa clandestina, due giovani denunciati

Torna su
BrindisiReport è in caricamento