Inquinamento Canale Reale: "Subito l'intervento di bonifica"

La sezione del Partito Comunista di Carovigno ha documentato fotograficamente la situazione

TORRE GUACETO - La condizione di ibnquinamento da rifiuti speciali del Canale Reale è stata documentata stamani anche dalla sezione del Partito Comunista di Carovigno, con foto scattate al limite della Zona A dell'Area marina protetta, dove nei pressi di un piccolo attraversamento si sono accumularti contenitori e altri tipi di rifiuti plastici, creando uno strato assai inquietante sulla superficie del corso d'acqua naturale che ha le sorgenti sulle colline di Villa Castelli.

Inquinamento canale reale-2

Recentemente anche BrindisiReport ha pubblicato le foto di una estensione di contenitori di anticrittogamici e diserbanti formatasi nei pressi del cavalcavia della superstrada 379, dove il Canale Reale la attraversa. Il Partito Comunista di Carovigno chiede un intervento rapido di bonifica, e l'accertamento di come siano stati spesi i soldi pubblici dentinati alle manutenzaioni del Canale Reale, tramite la convocazione degli enti coinvolti nella gestione del corso d'acqua. Va Prefettura a Brindisi un vertice 

Potrebbe interessarti

  • Librerie fai da te: alcune idee

  • Conservazione dei cibi: sai quali sono quelli da tenere fuori dal frigo?

  • Open space: il frigorifero intelligente per la vostra casa

  • Bidoni della spazzatura: come pulirli e igienizzarli

I più letti della settimana

  • Lite in spiaggia: pugni e bastonate contro dipendenti di un lido

  • L'ammiraglio difende la Marina: "In Libia ci siamo. Il problema: i trafficanti"

  • Sulla pista dei furti di trattori: arrestato un allevatore

  • “Scu, nuove leve in gruppi tipo gangsteristico. Unione tra Brindisi e Lecce”

  • Muore sul tavolo operatorio dopo nove ore: avviate le indagini

  • Brindisino arrestato a Lecce per detenzione di cocaina in dosi

Torna su
BrindisiReport è in caricamento