Auto senza freno a mano finisce in acqua nel porticciolo di Specchiolla

Fa un'altra "vittima" la pendenza, spesso non considerata attentamente, del piazzale che si trova sull'insenatura che fa da porticciolo a Specchiolla. La vittima di turno, oggi pomeriggio ha dovuto osservare la propria Fiat Grande Punto finire in acqua

SPECCHIOLLA  (Carovigno) – Fa un’altra “vittima” la pendenza, spesso non considerata attentamente, del piazzale che si trova sull’insenatura che fa da porticciolo a Specchiolla. Uno spazio angusto circondato da scogli, dove si possono ormeggiare al massimo una decina di piccole imbarcazioni da pesca. E’ sempre stato così. Basta dimenticare di inserire il freno a mano, e buonanotte. E’ accaduto decine di volte, sia a pescatori che a gente che si ferma per passare qualche ora al mare. La vettura scivola via inesorabilmente sino all’acqua, e si immerge gorgogliando mentre il proprietario assiste impotente con le mani tra i capelli.

auto sott'acqua a specchiolla-2

La vittima di turno, oggi pomeriggio ha dovuto osservare per alcuni secondi la propria Fiat Grande Punto percorrere sempre più velocemente il breve tratto in pendio della scogliera, il suo affondamento, ma anche – quasi subito – l’azione del mare che pur in una darsena di poche decine di metri quadrati stava riuscendo a risucchiare fuori dal porticciolo, attraverso l’angusto passaggio tra gli scogli, la vettura. All’interno del porticciolo la profondità massima è di due metri, fuori si arriva quasi subito ai quattro.

auto sott'acqua a specchiolla 3-2

E’ stata dunque tempestiva e professionale l’azione dei vigili del fuoco del comando provinciale di Brindisi, che sono arrivati sul posto con una squadra, con un’autogru e con alcuni uomini del Nucleo Saf, specializzato in interventi in mare, nei corsi d’acqua, durante i nubifragi, in grotta e in montagna. La Grande Punto è stata agganciata prima di essere trascinata all’esterno del porticciolo dalla marea, imbragata alla gru, e recuperata. Sarà il proprietario a valutare se converrà affrontare la spesa per rimetterla su strada, che non sarà certo di poco conto. 

IL VIDEO DEL RECUPERO

Per la cronaca, anche in questo caso non era stato azionato il freno a mano, o comunque non era stato attivato completamente. Il proprietario sembra sia un amministratore pubblico originario di San Vito dei Normanni, ma facente parte della giunta di un'altra città.

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Taf Pneumatici, l’inchiesta resta a Brindisi: no al trasferimento a Potenza

  • Cronaca

    Rapina in casa di anziani: lei chiusa in bagno e lui immobilizzato con nastro adesivo

  • Cronaca

    Bimba di un mese morta nella culla per improvvisa patologia polmonare

  • Cronaca

    Rampa per disabili occupata, nuovi disagi per "Luigi" ma arrivano i vigili

I più letti della settimana

  • Supermarket della droga nel centro storico: blitz all'alba, dieci arresti

  • Scu, affiliazioni ed estorsioni alla festa patronale: tutte le condanne

  • Sigilli al tesoretto di Totò Riina: sequestri anche nel Brindisino

  • Inseguimento a oltre 200 chilometri orari: i "falchi" fermano un altro malvivente

  • Furto d'auto davanti agli occhi del proprietario nel parcheggio dell'Ipercoop

  • Bazar della droga in una palazzina al Sant'Elia: la Mobile arresta due persone

Torna su
BrindisiReport è in caricamento