Avviata rivendita di prodotti oleari senza notifica dell’Autorità sanitaria

Il direttore del Servizio igiene alimenti e Nutrizione dell’Asl di Brindisi, ha disposto la chiusura della rivendita

CEGLIE MESSAPICA - Il direttore del Servizio igiene alimenti e Nutrizione dell’Asl di Brindisi, ha disposto la chiusura della rivendita di prodotti oleari con annesso deposito, attivata senza la notifica dell’Autorità Sanitaria, con sede in Ceglie Messapica.

Il provvedimento è stato adottato a seguito di un precedente controllo svolto dai carabinieri del Nas di Taranto, durante il quale è stato accertato che i locali erano sprovvisti di notifica dell’Autorità sanitaria. Nella circostanza è stata applicata la norma contemplata dall’articolo 6 del Decreto legislativo 193/2007. Il valore della struttura ammonta a circa 250mila euro.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Bomba, centro commerciale Le Colonne: il 15 dicembre apertura anticipata

  • Bomba: le direttive sull'evacuazione e l'elenco aggiornato delle vie

  • Bombe, Torino: evacuati in 10mila. Il 15 dicembre toccherà ai brindisini

  • Bomba, per l'evacuazione 300 brandine nelle scuole. Previsti colazione e pranzo

  • Estate in Sicilia dall'Aeroporto del Salento con voli settimanali

  • Minaccia collega per un pagamento: denunciato imprenditore

Torna su
BrindisiReport è in caricamento